domenica 21 aprile 2024
  aggiornamenti

Skipper scompare in Mediterraneo

Skipper inglese su un trimarano autocostruito, è scomparso tra Zante e Siracusa, la famiglia si appella ai velisti italiani e greci

Siracusa - La famiglia di Mark Bambford lancia un appello ai velisti greci e italiani perché comunichino eventuali notizie sullo skipper inglese che stava facendo un giro nel Mediterraneo insieme a un amico su di un trimarano autocostruito.

La compagna di Mark, Amanda, lo attendeva a Siracusa, in Sicilia, dove Mark sarebbe dovuto arrivare una settimana fa. Amanda ha dichiarato che il compagno conosce la rotta e l’ha già percorsa più volte.

Lo skipper inglese ha 67 anni, non è nuovo a queste rotte e conosce bene la barca, un trimarano bianco e rosso di 45 piedi con lo scafo in legno costruito artigianalmente i cui scafi laterali servono solo da bilancieri e non sono abitabili.

La barca è armata in modo spartano, niente avvolgifiocco, niente battagliola, timone a barra, niente zattera di salvataggio, niente Epirb.

Sulla scomparsa dei due navigatori stanno indagando le Guardia Costiere italiane e greche e l’Interpool.

L’ipotesi più probabile, sempre che il trimarano sia effettivamente partito con destinazione Sicracusa, è un naufragio tra Zante e Siracusa, ma al momento, in quella zona, nessuna nave ha avvistato relitti che potrebbero appartenere al trimarano. L’ultima comunicazione avuta con Mark risale al 4 di ottobre.

Per chi dovesse aver avvistato o avere notizie della barca o dei due marinai inglesi, può contattare il seguente numero di telefono 07973 187552 o indirizzo e-mail brookfieldsigns@gmail.com

© Riproduzione riservata

NSS Charter NSS Charter NSS Charter
ADVERTISEMENT
Aladar Aladar Aladar
ADVERTISEMENT
Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT
MarineCork MarineCork MarineCork
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

ARGOMENTI