SVN logo

Gulliver 57 per giramondo nostrani

Al Nautico di Genova è esposto il primo Gulliver 57, il sogno di ogni navigatore

Abbonamenti SVN
ADV
Genova – Che la nautica sia ripartita lo si vede percorrendo le banchine di Genova dove sono esposte molte barche che sino a qualche mese fa nessuno conosceva, tra queste il Gulliver 57 della Gulliver Sail, un cantiere milanese realizzato e condotto da Carlo Gullotta, commercialista di Milano, velista conosciuto e appassionato di altura.

La barca vale una visita. Se si vuole vedere come dovrebbe essere una barca da navigazione, come la farebbero i francesi, non si può mancare la visita del Gulliver 57 dove oltre a tutta la praticità dei francesi, Marc Lombard ha firmato il progetto, c’è tutto il piacere per le cose belle proprie di noi italiani.

Una barca in alluminio pensata per i mari artici, ma creata per chiunque voglia fare delle lunghe navigazioni.

Il Gulliver 57 ha un importante locale tecnico, un posto dove per lavorare non bisogna contorcersi e dove tutto è ordinato, al suo posto. Una barca dove il tavolo che nasconde il motore si sfila con un paio di gesti e lascia la macchina a cielo aperto dando allo skipper la possibilità di girargli intorno.

A prua un grande cala vele con tubi per legare le cime e contenitori per riporre le vele.

A centro barca il vano della chiglia retrattile completamente stagno, la chiglia rimane comunque sempre ispezionabile.

La barca ha tre cabine tutte verso prua, mentre la dinette è a poppa, sotto il pozzetto.

Se sia una super barca o meno non lo possiamo dire perché non l’abbiamo provata, ma certamente è una barca che fa sognare anche chi progetta di stare in barca qualche mese l’anno.


http://www.gulliversail.com/