SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

L’HH66 della HH Catamarans, sarà disponibile per le prove in Italia

Un catamarano dalle caratteristiche molto particolari per gli amanti della velocità anche in crociera

Abbonamenti SVN
ADV
La Spezia – L’HH66, l’ultimo progetto dello studio Morrelli&Melvin, vero guru dei catamarani veloci, è andato in acqua in questi giorni in Cina dove ha sede il cantiere.

Paul Hakes, coofondatore del cantiere, ha deciso che una delle prime basi per le prove della barca sarà in Europa e precisamente in Italia dove l’importatore del cantiere, la Multihulls, metterà la barca a disposizione tra giugno e agosto per le prove, da prima a La Spezia e più tardi a Cannes dove la barca si sposterà per il salone di settembre.

L’HH66 fa parte di una vasta gamma di modelli che sono in via di realizzazione e che hanno come caratteristica principale l’alta tecnologia dei materiali e delle tecniche di costruzione.

Le barche, come ci ha anche detto Gino Morrelli durante un’intervista a Solovelanet il mese scorso, prendono spunto dal G4, il primo cat da crociera armato con foils. Sempre Morelli ha spiegato che sugli HH stanno raggiungendo un effetto lifting del 15%-20% a 20 nodi il che permetterebbe di far volare la barca in perfetta sicurezza.

L’idea è quella di creare un cat da crociera con gli spazi e le finiture tipiche di questo tipo di barche, ma che raggiunga velocità molto superiori a quelle dei normali cat.

Multihulls di Vanni Gori è uno dei maggiori importatori di catamarani in Italia.

Per le prove in mare si può contattare  info@multiscafi.com