SVN logo

Quattro medaglie per l'Italia

Grande Italia a Miami nella tappa americana dell’Isaf Sailing World Cup, il circuito mondiale delle classi olimpiche

Abbonamenti SVN
ADV
Miami - Sabato da ricordare per la vela azzurra che, nelle acque della Biscayne Bay, a Miami, ha brillato nella giornata finale della tappa americana dell’ISAF Sailing World Cup, il circuito delle classi olimpiche e paralimpiche che riunisce i migliori velisti al mondo.

Quattro, alla fine, le medaglie conquistate dagli italiani, un risultato davvero eccellente.

È oro per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri nella classe Nacra 17, una vittoria perentoria, arricchita dal successo nella Medal Race, la regata finale con punteggio doppio che i due azzurri avevano affrontato da primi della classe e che hanno vinto davanti ai compagni di squadra Federica Salvà e Francesco Bianchi, quinti nella classifica finale del catamarano misto.

E’ Argento per Giulia Conti e Francesca Clapcich nel 49er FX, una conferma ai vertici della classe per le due olimpioniche di Londra 2012, ed è argento anche per la giovane siciliana Laura Linares, che grazie a un finale eccellente (ovvero una magnifica vittoria nella Medal Race) è riuscita a conquistare una seconda piazza nella tavola a vela RS:X che vale come un oro, seguita dalla romana Flavia Tartaglini, medaglia di bronzo.

Quattro equipaggi sul podio, ma non solo, il grande risultato di squadra è completato da una serie di piazzamenti nella top ten delle varie classi (oltre ai già citati Salvà-Bianchi): Michele Paoletti è quarto ed Enrico Voltolini è decimo tra i Finn, Giovanni Coccoluto è sesto nel Laser Standard, Mattia Camboni è settimo (con un secondo nella Medal Race) e Marcantonio Baglione decimo nell’RS:X maschile, Gabrio Zandonà e Giulia Zappacosta sono decimi nel Nacra 17, e Veronica Fanciulli è nona nell’RS:X femminile.

I vincitori classe per classe e i risultati degli italiani.

Nacra 17
1.Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (5-2-10-5-22-1-10-2-1-2)
2.Zajac-Frank AUT (25-3-2-2-2-5-1-15-6-14)
5.Federica Salvà-Francesco Bianchi (16-5-1-13-19-2-11-12-7-4)
10.Gabrio Zandonà-Giulia Zappacosta (23-10-16-16-21-17-19-3-3-10)

49er FX
1.Steyaert-Bossard FRA (6-35-10-3-1-6-1-27-2-2-8-2-5)
2.Conti-Francesca Clapcich (3-2-2-1-8-7-15-25-25-11-7-3-3)

RS:X donne
1.Briony Shaw GBR (2-1-4-1-1-3-2)
2.Flavia Tartaglini (1-6-1-2-6-2-6)
3.Laura Linares (8-3-3-3-3-4-3)
9.Veronica Fanciulli (6-9-9-8-4-9-9)

RS:X uomini
1.Byron Kokalanis GRE (1-1-3-1-7-2-2-2)
7.Mattia Camboni (8-6-2-2-13-10-16-4)
10.Marcantonio Baglione (12-11-11-13-6-8-14-18)
11.Daniele Benedetti (OCS-7-14-OCS-5-7-7)

49er
1.Warrer-Lang DEN (4-13-15-7-3-3-8-20-1-6-4-3)
26.Ruggero Tita-Giacomo Cavalli (25-14-5-25-21-24-27-UFD-24)

Finn
1.Giles Scott GBR (6-2-1-5-5-4-4)
4.Michele Paoletti (9-DSQ-4-4-9-3-8)
10.Enrico Voltolini (6-8-BFD-13-10-14-18)
28.Lanfranco Cirillo (23-24-24-29-23-24)

Laser Standard
1.Tonci Stipanovic CRO (2-5-1-1-2-10)
6.Giovanni Coccoluto (5-10-3-UFD-2-12)
15.Francesco Marrai (5-16-8-25-7)
34.Alessio Spadoni (9-36-22-20-14)
56.Enrico Strazzera (UFD-16-15-16-BFD)

Laser Radial
1.Paige Railey USA (2-1-2-12-2-4-4)
19.Silvia Zennaro (22-25-14-37-5-21)
24.Laura Cosentino (26-20-8-31-11-30)

470 uomini
1.Bouvet-Mion FRA (1-1-10-1-5-3-8)
14.Simon Sivitz Kosuta-Jas Farneti (23-24-26-10-2-8)
20.Matteo Pilati-Francesco Rubagotti (14-14-21-16-17-25)
470 donne
1.Weguelin-McIntyre GBR (1-DSQ-1-1-1-2-2)

2.4
1.Megan Pascoe GBR (3-2-1-1-3)

Skud 18
1.Rickham-Birrell GBR (1-1-1-1-4).

Sonar
1.Jourdren-Flagaul-Vicary FRA (2-3-1-2-4).