Spartivento
ADVERTISEMENT
Spartivento
ADVERTISEMENT
giovedì 25 aprile 2024
Spartivento
  aggiornamenti

Kaze, il nuovo 60metri di Philippe Briand

Numeri fuori dal comune per Kaze, il progetto presentato dallo studio londinese di Philippe Briand: 60 metri e linee veloci

Kaze, il nuovo 60metri di Philippe Briand
Kaze, il nuovo 60metri di Philippe Briand

Numeri fuori dal comune per Kaze, il progetto presentato dallo studio londinese di Philippe Briand: 60 metri e linee veloci.

Philippe Briand, dell’omonimo studio londinese di architettura navale, ha presentato un nuovo progetto per un’imbarcazione a vela di sessanta metri, un ketch di nome Kaze che in giapponese significa vento.

La lunghezza fuori tutto fa capire chiaramente che ci troviamo in un segmento di mercato riservato a pochissimi, ma anche che tutto, in questo progetto, è fuori dal comune.

I principi ispiratori, secondo quanto affermato dal progettista sono due: il primo è stato quello che creare spazi abitativi di grandi dimensioni per realizzare una vera e propria residenza privata in cui l’armatore possa godere di tutte le comodità che ha a terra; il secondo invece riguarda le linee dello scafo, pensate per consentire la navigazione a vela anche con venti leggeri.

La scelta dell’armo a ketch è stata spiegata da Briand stesso: “Ci sono molti buoni motivi per scegliere l’attrezzatura ketch. Sebbene siamo in grado di disegnare e progettare grandi sloop per far fronte ai massicci carichi del rigging, restano comunque delle barche ingombranti e scomode con cui navigare. Dov’è il piacere, la gioia, l’accessibilità? Se vuoi che uno yacht sia comodo per viverci e navigare, ha senso partire da un progetto di ketch, per un 499 tonnellate”.

Sia la stazza che il baglio massimo molto arretrato consentono una speciale fruibilità degli spazi in coperta, che trova la sua apoteosi nelle due parti laterali ribaltabili ai giardinetti e nella spiaggetta di poppa con scala di discesa a mare che formano un’enorme terrazza alle cui spalle trova posto anche una piccola piscina. In pratica, la vivibilità di uno yacht a motore trasferita su una barca a vela.

E come ormai tutte le barche a vela, anche Kaze ha ambizioni di autosufficienza energetica, di silenzio, di ecologismo. A bordo troviamo un sistema di produzione basato sul principio dell’idrogeneratore, ma i cui particolari non sono stati rivelati. Ovviamente grandi banchi di batterie immagazzineranno l’energia necessaria, di certo tanta per una barca di queste dimensioni.

Sempre secondo il progettista, ci sono già diversi cantieri interessati alla realizzazione di questo straordinario progetto, pensato per poter passare liberamente sotto il Ponte delle Americhe sul canale di Panama.

Dati tecnici: Lunghezza fuori tutto: 60 m Larghezza: 10,6 m Pescaggio: 4,5 m - 9 m Altezza: Panamax

© Riproduzione riservata

NSS Charter NSS Charter NSS Charter
ADVERTISEMENT
Barcando Barcando Barcando
ADVERTISEMENT
Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT
MarineCork MarineCork MarineCork
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

ARGOMENTI