SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Passera: nautica non è uguale a evasione

Il Ministro Corrado Passera al Salone Nautico ha detto quello che tutti si aspettavano da anni, la nautica non è sinonimo di evasione

Abbonamenti SVN
ADV
Genova – Tra i tanti successi che l’Ucina (Confindustria Nautica) ha portato a casa in questo 52esimo salone Nautico, ci sono anche le dichiarazioni del Ministro Corrado Passera: "Guai a considerare in maniera automatica evasori, o potenziali evasori, coloro che hanno legittimamente e onestamente acquistato una barca. Se c'é stata evasione - ha detto Passera - è da perseguire. A me sembra che gli esponenti della nautica non siamo in alcun modo difensori di evasione, anzi, sono molto disponibili a creare meccanismi di trasparenza sulle proprietà”.

Dichiarazioni che vengono accolte con soddisfazione, ma che lasciano anche l'amaro in bocca agli operatori della nautica. Soddisfazione perché finalmente si riconosce che chi ha una barca non è necessariamente un evasore, amarezza perché la comprensione tardiva di questo concetto ha portato al disastro il settore della nautica.

Un riconoscimento tardivo ma di fondamentale importanza che, aggiunto alle dichiarazioni del sottosegretario Ciaccia che ha ammesso che la tassa sulla nautica è stato un errore, fanno capire come qualcosa stia cambiando a livello politico nei confronti del settore.