NSS CalaSardi
ADVERTISEMENT
NSS CalaSardi
ADVERTISEMENT
giovedì 7 luglio 2022
NSS CalaSardi
  breaking news

Nemo’s Garden: quando basilico e pomodoro si coltivano sott’acqua

Nemo’s Garden, l’esperimento nato in Liguria per la coltivazione sotto l’acqua di basilico e pomodori, con il supporto di Siemens si prepara a salpare per il mondo

Nemo’s Garden, la coltivazione subacquea
Nemo’s Garden, la coltivazione subacquea

Quando quasi 10 anni fa il progetto dell’orto subacqueo dal nome di Nemo’s Garden ha mosso i primi passi non erano in tanti a scommettere sulla sua riuscita.

Oggi quell’orto subacqueo realizzato in Liguria tra Noli e Savona è diventato una concreta e solida realtà. I ricercatori e gli studiosi che collaborano a Nemo’s Garden hanno installato quelle che sono definibili come delle biosfere, a una profondità variabile dai 6 agli 11 metri.

In queste biosfere, ermetiche, viene pompata aria per la vita delle piante all’interno, e la crescita delle stesse avviene con la sola luce che filtra dalla superficie dell’acqua.

Al momento vengono coltivati pomodori, basilico, erbe aromatiche di ogni tipo e tabacco.

L’obiettivo di questo progetto è sperimentare tecniche di coltivazioni alternative che possano per esempio essere sviluppate in quei luoghi della terra dove la classica coltivazione è impossibile per il clima troppo caldo e secco o per la mancanza di acqua dolce.

I dati raccolti negli ultimi anni in cui Nemo’s Garden è entrato veramente a regime sono incoraggianti riguardo la crescita e lo sviluppo delle piante.

Un dato su tutti si è rivelato sorprendente: essendo le biosfere fondamentalmente sterilizzate perché non vengono mai a contatto con l’aria aperta, è stato verificato che non si formano parassiti e insetti infestanti per le piante, che crescono rigogliose senza necessitare di veleni per crescere in salute.

Ma c’è di più, le biosfere subacque sono anche diventate meta prediletta dei pesci che vi trovano riparo nelle vicinanze, e ovviamente hanno attivato anche il turismo subacqueo, con tanti appassionati che si immergono nella zona per osservare la biodiversità generata dalle biosfere.

Nemo’s Garden adesso si prepara a fare un importante passo avanti.

Sul progetto ha scommesso la multinazionale tedesca Siemens, che insieme alla società di consulenza TekSea svilupperà un piano tecnologico per espandere i confini di Nemo’s Garden e portarlo verso una dimensione industriale da esportare in tutto il mondo.

Sogno o realtà? La strada tracciata suggerisce che le ambizioni di Nemo’s Garden siano giustificate.

© Riproduzione riservata

Puntocospicuo Puntocospicuo Puntocospicuo
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI