SVN logo

Ponza: una barca esplode in porto

Ieri intorno all’ora di pranzo una forte esplosione ha interrotto la quiete dell’isola. Tre persone si sono salvate gettandosi in acqua

Abbonamenti SVN
ADV
Ponza - Mentre effettuava il rifornimento di carburante nel porto di Ponza, a causa probabilmente di un corto circuito, una barca a motore di circa dieci metri è esplosa. A bordo del motoscafo tre persone, padre, madre e una figlia, i tre si sono salvati gettandosi in mare, ma comunque hanno riportato delle ferite.

La barca era ormeggiata al distributore del porto dove aveva appena fatto il pieno ed era a fianco al traghetto Carloforte.

Le fiamme si sono subito sviluppate molto alte facendo temere che l’incendio si potesse estendere al traghetto, per questo motivo i soccorritori hanno da subito provveduto, mentre la barca era ancora avvolta dalle fiamme, a trainare il mezzo al centro del porto e poi fuori da questo dove l’incendio è stato definitivamente spento.

La Capitaneria ha avviato un’indagine su quanto avvenuto, in particolare bisognerà stabile se gli aspiratori per i gas, obbligatori nelle sale macchine delle barche a motore, fossero funzionanti o meno.

Gli aspiratori dovrebbero garantire che alla messa in moto la sala macchina sia libera da gas esplosivi, questi si dovrebbero accendere in automatico al girare della chiave sul quadro e il motore non si dovrebbe accendere se non dopo che il vano motore sia libero dai gas, proprio per evitare sorprese di questo tipo.