SVN logo

I porti turistici ripartono e registrano un +5,2%

Dopo anni di crisi i Marina iniziano a rivedere la luce, ora è il momento di rinnovarsi

NSS
ADV
Genova – L’Assomarinas a Genova comunica i dati 2016 dei marina privati e, dopo molti anni, questi sono positivi. La crescita della domanda dei posti barca stanziali per il 2016 è del 5,2%. Il dato positivo arriva dopo anni di declino che avevano visto il settore perdere il 35% del suo fatturato.

L’occupazione dei posti in transito aumenta del 4,9%, dato influenzato dal boom del charter che si è registrato quest’anno determinato in buona parte dagli eventi in Turchia che hanno deviato i flussi normalmente indirizzati verso quel paese sul nostro.

La crescita è dovuta anche in parte al ritorno dei superyacht stranieri, allontanatasi in seguito alla tassa di stazionamento del governo Monti e ora tornati in seguito alle nuovi leggi sull’IVA al 10% sui Marina Resort.

Nonostante la ripresa del fatturato però i marina presentano ancora delle forti lacune dal punto di vista dell’innovazione. Molti di questi non hanno servizi adeguati alle attuali richieste del mercato come la prenotazione on-line, la firma del contratto di noleggio direttamente in banchina via tablet, il wi-fi a copertura della totale area portuale.

Specialmente quest’ultimo punto, come già accade per gli alberghi, determina la scelta del porto. Ci sono ancora troppi marina che non hanno il wi-fi o lo hanno di scarsa qualità e se lo hanno, è un servizio a pagamento.


© Riproduzione riservata

SailItalia
ADV