SVN logo

Tartarughe decapitate per superstizione nel barese

Il WWF di Molfetta denuncia il ritrovamento di diverse tartarughe Caretta Caretta decapitate

Abbonamenti SVN
ADV
Bari – Ritrovate nel barese quattro tartarughe Caretta Caretta decapitate. Pasquale Salvemini responsabile del WWF di Molfetta denuncia una pratica barbara.

Sembrerebbe che alcuni pescatori della zona si stiano lasciando andare a una pratica senza senso, quella di uccidere le tartarughe che trovano impigliate nelle reti e quindi gettarne in mare le carcasse. Le uccisioni avverrebbero perché i pescatori sono convinti che trovare una Caretta Caretta nelle reti porti male e per scongiurare la sfortuna sacrificano l’animale.

Il fenomeno è limitato a pochi pescatori, tanto che sono stati proprio dei pescatori a portare alla luce il fenomeno e il suo perché.

La Caretta Caretta è una specie protetta perché in via di estinzione e ucciderne degli esemplari è un reato penale sul quale i Carabinieri stanno investigando.