SVN logo

La tassa sulle barche in Grecia è entrata in vigore, pagano anche gli stranieri

La tassa sulla nautica annunciata mesi fa dal governo greco, dopo diverse modifiche, è operativa

Abbonamenti SVN
ADV
Atene – Il governo ellenico sembra voler fare lo stesso errore del governo Monti in Italia imponendo una tassa sulle barche e a nulla è servito che le associazioni di settore abbiano dimostrato che una tassa di questo tipo è destinata a creare più danni che guadagni.

La tassa sul diporto è entrata in vigore e chiunque abbia una barca superiore ai 7 metri, che sia greco o sia straniero, che stia in Grecia per l’intero anno o vi voglia solo passare un mese di vacanza, dovrà pagarla.

L’importo per chi naviga in Grecia solo per un mese è ridotto a 10 euro al metro lineare in base alla lunghezza fuori tutto riportata sulla licenza di navigazione. Il che significa che una barca di 12 metri paga 120 euro.

La tassa andrà pagata presso gli uffici della Capitaneria di Porto del primo scalo in Grecia.


© Riproduzione riservata