martedì 25 gennaio 2022
  breaking news

Vela, Regate e Covid: ecco cosa cambia con le nuove norme

Con il Decreto Legge del 30 Dicembre 2021 cambia qualcosa anche nel mondo della vela, soprattutto per l’accesso ai circoli

Vela, Regate e Covid: ecco cosa cambia con le nuove norme
Vela, Regate e Covid: ecco cosa cambia con le nuove norme
Dal 10 gennaio 2022 sono in vigore nuove norme per prevenire il diffondersi della pandemia Covid che riguardano anche lo sport, inclusi quelli dilettantistici. In che modo il Decreto Legge del 30 Dicembre 2021 sulla gestione della pandemia, entrato in vigore il 10 gennaio, influenza anche il mondo della vela?

Essendo uno sport che, per quanto riguarda le manifestazioni agonistiche come le regate, si svolge all’aperto, le norme sono meno stringenti. Tuttavia ci sono alcune importanti novità, sottolineate dalla FIV in una nota ufficiale diffusa a tutti i circoli affiliati, a cominciare dall’accesso alle strutture dei club.

In tutte le aree interne dei circoli, inclusi gli spogliatoi per gli atleti, sarà possibile accedere solo con il cosiddetto Green Pass rinforzato.

È obbligatorio inoltre che i Club dispongano il tracciamento dell’accesso alle strutture da parte di coloro che partecipano alle attività sportive proposte. Sarà quindi obbligatorio un accredito per quelle regate che prevedano attività sociali a terra, come i briefing per esempio, con eventuale esibizione di certificazione verde “rafforzata” per le attività svolte al chiuso.

La FIV ha poi prodotto un documento contenente alcune “raccomandazioni”, tra cui quella di richiedere la certificazione verde agli iscritti a una regata qualora il numero di partecipanti all’evento superi le 50 persone, norma che dovrebbe essere inserita direttamente nei bandi di regata.

Inoltre viene raccomandato, sempre con eventi superiori ai 50 partecipanti, anche di effettuare un tampone rapido entro le 48 ore prima dell’evento.

Qualcosa quindi cambia anche per la vela, anche se molto, soprattutto per quanto riguarda le raccomandazioni della FIV, dipenderà dalla sensibilità dei circoli e dal tipo di regata/evento.

Già nella stagione 2021 tutti i principali eventi velici come la 151 Miglia, i Campionati Italiani d’Altura e tante altre regate nazionali richiedevano l’obbligatorietà di un tampone rapido, vedremo se nel corso di questo 2022 verranno presi ulteriori provvedimenti in linea con quanto richiesto dalla FIV.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?