SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Acqua alta a Venezia, 2014 anno record

Il 2014 nella classifica storica è battuto solo dal 2010 per numero di fenomeni di acqua alta a Venezia

Abbonamenti SVN
ADV
Il 2014 è stato per Venezia uno degli anni peggiori per numero di episodi di acqua alta: ben 189 le giornate di marea sostenuta, ovvero, un fenomeno un giorno si e un giorno no, un numero secondo nella graduatoria storica solo al 2010, che contò 202 casi.

Fortunatamente nessun episodio di marea eccezionale, sopra i 140 centimetri. La massima più alta è stata di 125 centimetri sul medio mare, registrata la mattina del 31 gennaio.

Sui 189 casi di marea eguale o superiore a +80 cm, 15 sono stati quelli con misure uguali o superiori a +110 cm, di cui 4 superiori a +120 cm.

Anche la permanenza dell'acqua sopra gli 80 cm (562 ore) colloca il 2014 al secondo posto, dopo il 2010 (683 ore) e davanti al 2013 (497 ore); il 2014 è invece al terzo posto per numero di maree eguali o superiori a +110 cm, dopo i 18 casi del 2010 e i 16 del 2009.

Il livello del medio mare è risultato intorno ai 39.2 cm sullo zero mareografico di Punta della Salute: è il secondo più alto livello dopo i 40.1 cm del 2010.

Il direttore del Centro Maree, Paolo Canestrelli, confermando che l’anno scorso è stato un anno da record per gli episodi di acqua alta anche se senza picchi eccezionali e ha spiegato come il fenomeno rientra in un trend d’innalzamento del livello del mare che è prossimo ai 40 centimetri.

L’aumento dei fenomeni di acque alte dipende solo in piccola parte dallo sprofondamento delle città lagunare e in massima parte dai cambiamenti climatici che stanno provocando l’innalzamento delle acque.