SVN logo

Mari più caldi e pesci ristretti

La British Columbia stima che nel 2050 i pesci ridurranno le loro dimensioni

SVN SUPPORT
ADV
Roma - A dirlo è la British Columbia, i pesci che nuotano nei nostri oceani, da qui al 2050, si restringeranno come una maglietta che si ritira in lavatrice. Il restringimento non sarà da poco perché si stima che toccherà il 20% delle dimensioni medie di ciascuna razza con una diminuzione del peso che andrà tra il 14% eil 24%.

Il restringimento, che sarà più accentuato nei mari tropicali, sarà dovuto principalmente all’innalzamento della temperatura dei mari che inciderà sulla distribuzione delle specie nei diversi mari e nella quantità di ossigneo che le acque riusciranno a imprigionare.

Il problema rischia di diventare molto serio, visto che il pesce è uno degli alimenti principali della dieta umana, e un calo di peso del 20% del pescato, in un epoca in cui questo non è sufficiente al fabbisogno della popolazione terrestre, potrebbe costituire un serio problema.


© Riproduzione riservata