SVN logo

Beluga e orche imprigionate: agghiacciante scoperta in Russia

Grazie alle immagini di un drone è stata scoperta in Russia una prigione per cetacei

Abbonamenti SVN
ADV
Mosca - Sta montando rapidamente il caso delle 90 balene Beluga e delle 11 orche trovate prigioniere in un allevamento in mare in Russia.

La notizia, partita dal quotidiano russo Novaya Gazetta e poi rilanciata dalla Cbs News americana, ha portato allo scoperto un giro di traffici di animali destinati agli acquari cinesi.

I cetacei sono tenuti in gabbie piccolissime e molto basse dove non hanno modo di muoversi. Tra qualche giorno, quel tratto di mare sarà ghiacciato e gli animali se non saranno spostati rischieranno di morire nelle loro gabbie.

Da 1982 è illegale catturare o detenere cetacei se non per scopi scientifici e educativi, scopi che le quattro società che la magistratura Russa sta indagando, hanno dichiarato di perseguire.