SVN logo

Catamarano distrutto contro la diga foranea di un porto

Il maltempo ha fatto danni ingenti in Grecia, l’incidente di questo catamarano è avvenuto nel Marina di Alimos

SailItalia
ADV
Il maltempo ha colpito duramente la Grecia la scorsa settimana, causando una vera e propria devastazione lungo gli insediamenti costieri. Piogge intense e mare molto formato hanno allagato molte città, incluse alcune zone di Atene, e fatto danni importanti in diverse isole.

Purtroppo non sono mancati anche gli incidenti nei porti, dove anche nei più riparati gli ormeggi delle barche hanno vacillato. L’incidente più grave è avvenuto nei pressi del Marina di Alimos, non lontano dal Pireo, il porto di Atene, dove un catamarano ha fatto naufragio.

Si tratterebbe di un Lagoon 42 e stando alle prime ricostruzione l’equipaggio stava cercando di raggiungere il porto quando il motore si è spento. Le condizioni meteo erano molto difficili con vento oltre i 30 nodi, e gli uomini dell’equipaggio non sono stati in gradi di manovrare ed evitare la collisione contro la diga foranea del porto.


La barca ha continuato a scarrocciare inesorabilmente sottovento, spinta dai frangenti e dalle raffiche, fino a toccare i frangiflutti del porto e terminare drammaticamente la sua corsa.

Impressionante l’azione del mare, che nel giro di poche ore ha letteralmente sbriciolato la barca contro gli scogli, lasciando sana praticamente solo la sovra struttura.

Il catamarano, dato il basso fondale dove si è arenato, è stato poi recuperato e portato in banchina ma appare decisamente irrecuperabile. Grazie a una tregua meteo è stato possibile recuperare il relitto per limitare l’inquinamento nella zona.

© Riproduzione riservata