SVN logo

Barca con 4 giovani danesi è affondata a Oristano, lanciato il mayday, tutti salvi

Una barca a vela di 12 metri con 4 danesi a bordo, ha lanciato ieri il mayday a 30 miglia da Oristano, intervenuta una motovedetta e una nave mercantile. La barca è affondata.

Abbonamenti SVN
ADV
Oristano – Ieri mattina 16 gennaio, 4 ragazzi danesi su di una barca a vela di 12 metri hanno lanciato il mayday.

Nella prima prima mattinata l’IMRCC, il centro coordinamento dei soccorsi di brindisi, ha ricevuto dal suo omologo danese una richiesta di soccorso che gli era stata inviata da una barca di 12 metri con 4 cittadini danesi a bordo che si trovava a 30 miglia da Oristano. I danesi dichiaravano che la barca era senza governo, imbarcava molta acqua e sarebbe affondata da lì a poco.

L’MRCC ha dato il via all’operazione di soccorso innescando quella che ha preso subito l’aspetto di una corsa contro il tempo dettata dalle basse temperature. Mentre l’ IMRCC ha deviato dalla propria rotta la nave mercantile Amatrice, la Guardia Costiera di Oristano ha fatto partire la CP 893, una motovedetta SAR.

Quando la nave è arrivata a vista della barca che stava affondando, ha guidato la motovedetta che stava arrivando al soccorso, la quale ha potuto abbordare la barca e trarre in salvo i 4 membri dell’equipaggio, tutti di 24 anni, due uomini e due donne, pochi minuti prima che la barca affondasse.

I giovani erano illesi e hanno raccontato che la barca aveva problemi al timone e all’asse del motore, non è chiaro se la barca abbia accusato un colpo contro qualche oggetto che l’ha danneggiata o l’avaria si è determinata per la rottura di un componente della barca.

I giovani sono stati riportati a terra, ma non c’è stato bisogno di portarli in ospedale per la visita medica.



© Riproduzione riservata