SVN logo

Naufragio nel Mare di Barents: si teme il peggio per tre persone

Una nave da lavoro con a bordo dieci persone naufraga nel Mare di Barents, grave il bilancio: sette persone tratte in salvo e tre ancora disperse

Abbonamenti SVN
ADV
Il Mare di Barents è una zona remota situata a nordest della Finlandia, sulla quale si affaccia anche una parte di territorio della Russia.

Proprio qui è andato in scena un naufragio che al momento sembra avere purtroppo un bilancio pesante.

Un’imbarcazione da lavoro, chiamata Yubileiny, con a bordo 10 persone, ha urtato una secca ed è affondata poco dopo.

Tutte e dieci le persone risultavano inizialmente disperse in mare ma i soccorsi, scattati velocemente, sono riusciti a trarne in salvo sette.

Dei restanti tre naufragati in questo momento non si ha alcuna notizia, ma si teme per il peggio.

Dalle prime informazioni diffuse dalle autorità russe sembrerebbe che all’origine dell’incidente ci sia stata una violazione da parte del comandante dell’imbarcazione che avrebbe navigato in una zona non consentita.

"A seguito dell'incidente, dieci persone tra i passeggeri e membri dell'equipaggio della nave sono finite in acqua.

Attualmente, sette persone sono state soccorse.

Le attività di ricerca per altre tre persone sono state organizzate e svolte dal ministero delle Situazioni di Emergenza della Russia, dal dipartimento di frontiera dell'Fsb della Russia, così come dalle navi che hanno risposto al segnale di soccorso” questo il comunicato ufficiale diffuso dalle autorità del Cremlino.