SVN logo

Colpiti dal boma finiscono fuori bordo, un uomo muore

Durante una regata con oltre 30 nodi di vento, un’onda fa sbandare la barca e il boma spazza il ponte

Abbonamenti SVN
ADV
Moreton Bay (Australia) – Sabato scorso, 7 marzo, durante la Wynnum Manly Sailing Club's Kingfisher Night Race, una regata annuale molto popolare che si svolge nel Queensland, in Australia, tre uomini sono stati gettati fuori bordo dal boma della propria barca che ha spazzato il ponte quando la barca è stata colpita da un’onda.

Uno dei tre è arrivato in acqua incosciente, mentre gli altri due, seppur feriti alla testa, erano in grado di sostenersi.

Il servizio di emergenza è arrivato molto velocemente, una motovedetta e un elicottero SAR. L’elicottero ha recuperato l’uomo incosciente e i paramedici a bordo hanno cercato invano di rianimarlo. L’uomo è arrivato a terra che era già stato dichiarato deceduto.

“Una brutale fatalità”, ha dichiarato Tony Shoesmith, portavoce del Wynnum Manly Sailing Club.

Il vento era molto forte, sopra i 30 nodi, ma il mare non era particolarmente mosso, l’onda media era di circa un metro. La barca stava navigando di gran lasco, e il rollio provocato dal mare ha determinato l’improvviso e violento brandeggio del boma.