SVN logo
SVN solovelanet
martedì 24 novembre 2020

Tre persone in kayak perdono la vita in Francia sull’Atlantico

Ritrovati sulla spiaggia di Le Cotroy i corpi di tre persone

Abbonamenti SVN
ADV
Le Cotroy (Francia) – Sabato 11 gennaio un gruppo di kayakisti è partito da Saint-Valery-sur-Somme per un'uscita giornaliera nella Francia Atlantica. Il mare, nella baia, non era particolarmente agitato, ma quando gli atleti si sono trovati in mare aperto, una forte corrente li ha catturati e portati lontano dal luogo di partenza. Usciti dalla zona protetta della baia si sono trovati con onde molto grandi impossibili da gestire con i kayak.

Quattro di loro sono riusciti a rientrare e hanno dato l’allarme. Le ricerche sono partite immediatamente. Verso le 22,30 è stato ritrovato un ragazzo di 15 anni, vivo, ma in stato di ipotermia. L’acqua era a 8°. Il ragazzo è stato portato in ospedale e ricoverato in terapia intensiva, ma non è in pericolo di vita.

A mezzanotte, una squadra di soccorso ha scoperto i primi due corpi sulla spiaggia di Le Cotroy che dista 7 chilometri dal luogo da dove gli atleti erano partiti. Più tardi, alle 4,20 i vigili del fuoco hanno trovato anche un terzo uomo e subito dopo 4 kayak legati tra loro.

In totale le vittime sono tre: due uomini e una donna. La ricostruzione della polizia racconta che i tre, insieme al ragazzo recuperato ancora vivo, non riuscendo a gestire i kayak, hanno deciso di scendere in acqua e legare i kayak a formare una zattera alla quale aggrapparsi. Un’onda , poi, deve averli strappati alla zattera e li ha dispersi in mare, le correnti, quindi, li hanno riportati a terra.