SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

In surf a 65 anni viene attaccato da uno squalo

In Australia ennesimo attacco a un surfista, l’Australia non comprende e va controcorrente

Abbonamenti SVN
ADV
Sydney, Australia – E’ stato azzannato da uno squalo mentre faceva surf David Quinlivan, un australiano di 65 anni che si divertiva con la sua tavola davanti alla spiaggia di Hallidays Point presso Gosford, 300 km a nord di Sydney.

L’uomo che è stato morso a una gamba si è salvato perché è riuscito a risalire sulla sua tavola e arrivare a terra dove è stato soccorso e trasportato in elicottero all’ospedale di Newcastle.

Quest’anno sono stati molti i surfisti aggrediti da squali e diversi sono morti. Solo nel mese di febbraio si sono registrati 11 attacchi con feriti gravi e un morto.

Bisogna fare di più per capire e per combattere la recente ondata di attacchi di squali, ha detto il premier del New South Wales, Mike Baird.

In realtà, la quantità di attacchi di squali più o meno è la stessa degli anni scorsi. L’Australia è un'isola popolata da squali e nessuna campagna di abbattimento degli squali è riuscita sino ad ora a eliminare il problema.

Probabilmente bisognerebbe considerare l’idea che il surf non sia lo sport ideale da praticare in una zona popolata da sempre da squali di grandi dimensioni.