SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

Il Mini che era di Pedote ora vola con i foil

Il Mini 747 che oggi si chiama Seair ha messo i foil e vola letteralmente

Abbonamenti SVN
ADV
Lorient (Francia) – Se gli IMOCA che hanno appena finito il Vendée Globe usano i foil per abbassare la pressione dello scafo sull’acqua con vantaggi consistenti, come ci racconta la classifica del Vendée Globe, quelli che sono stati montati su Seair, il Mini con il numero 747 che era di Giancarlo Pedote, lo fanno letteralmente volare a un metro sopra la superficie dell’acqua.

La barca è stata messa in acqua nei giorni scorsi per una prova con vento (era già stata provata ma con arie troppo leggere) e con 8 nodi di reale ha fatto 15 nodi volando sopra l’acqua.

Seair è un mini sperimentale e ci sono da fare ancora molte prove per capire quale sia la configurazione migliore dei foil, ma la via ormai è aperta e con tutta probabilità presto vedremo dei mini 6.50 volanti.

A disegnare la nuova configurazione di 747 è stato David Raison, lo stesso progettista che disegnò il primo mini con la prua scow.

Uno dei foil di Seair è dotato di una serie di sensori di deformazione che riportano su computer le distorsioni che subisce la pinna durante la navigazione e che servirà a Raison per ottimizzare la sua creatura.