SVN logo

Grande avvio per la RC44 Trapani Cup

Vento molto instabile e prima giornata di Match Race molto tecnici

Abbonamenti SVN
ADV
Trapani - Nella giornata di ieri partenza in grande stile per la RC44 Trapani Cup, evento velico tra i più attesi della stagione visto il livello dei protagonisti, in corso sino al 5 maggio. L’accoglienza di Trapani per la grande vela è stata ancora una volta all’altezza della tradizione: migliaia di spettatori hanno affollato il villaggio in banchina sin dalla mattina prima dell’uscita in mare delle barche.

Come da programma, nella giornata di ieri, si sono svolte le regate in Match Race, sfide uno contro uno. Le condizioni meteo sono state impegnative, a causa del vento estremamente variabile di direzione, con salti anche di 50 gradi. Cambi di percorso e scelte tattiche decisive sono state all’ordine del giorno, molto lavoro per Comitato di Regata e tattici.

Sono stati disputati 6 dei 9 “voli” previsti nel Round Robin che ha messo a confronto tutti i 13 team presenti, in rappresentanza di 8 nazioni. Poi il vento è finito e le regate sono state sospese. La classifica del Match Race per la RC44 Trapani Cup è comunque ufficiale e definitiva.

La vittoria è andata ai russi di Katusha (skipper l’americano Andy Horton) con 4 vittorie su 5 match, seguiti con lo stesso punteggio dagli inglesi di Team Aqua (4) oggi timonato dal kiwi Cameron Appleton, e a Peninsula Petroleum (4) team inglese oggi timonato da un Vasco Vascotto in gran forma.

Al quarto posto con 3 punti (3 vittorie) gli svedesi di Artemis con Paul Cayard, seguiti a pari punti dai russi di Nika con il timoniere sloveno Tomislav Basic. Quindi con 2 punti un gruppo guidato da Team Italia di Massimo Barranco, timonata oggi da Francesco Bruni, e seguita dai francesi di Aleph (Mathieu Richard), gli sloveni di Careef (Michele Ivaldi), e i due team russi di Synergy (Ed Baird) e RUS 7 (Sergey Chevstov). Chiudono la classifica con 1 solo punto gli inglesi di Aegir (a sospresa vista la presenza del campione del mondo di Match Race Ian Williams) e gli statunitensi di Ironbound con l’oro olimpico Laser di Pechino 2008 Paul Goodison.

“Trapani – ha detto Vasco Vascotto – è una delle città più simpatiche tra quelle che ho visitato. Quando arrivi qui ti senti uno sportivo importante. Quando viaggi molto, come ho fatto io, e cambi equipaggi, è importante instaurare un rapporto umano che funzioni, con la gente e soprattutto con l’equipaggio. Sono sfide importanti ed esperienze positive. Alla fine la vela è uno sport, se fai bene festeggi, se va male rappresenta comunque un’opportunità, perché hai imparato qualcosa di nuovo. Come nella vita”.

Il programma di oggi
Prima regata di flotta oggi per RC44 Trapani Cup. Il segnale di partenza è previsto per le ore 12.00. Armatori al timone e professionisti alla tattica, le regate di flotta sono eventi molto brevi, ma intensi e densi di azione. I punti sono assegnati sulla base dello standard di punteggio minimo ISAF "low point system".

 



© Riproduzione riservata