SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Una regata piena di sorprese, ripartiti questa notte

Team Telefonica è partito in prima posizione, alla mezzanotte italiana, per la quarta tappa della Volvo Ocean Race verso Auckland

Abbonamenti SVN
ADV
Sanya - Ancora una volta sono stati gli spagnoli di Team Telefónica ad aggiudicarsi la regata costiera di ieri, piena di sorprese e insidie. Con questo risultato gli iberici non raccolgono punti ma potranno godere di un vantaggio di due minuti e mezzo per la ripartenza della regata, che è stata rimandata a causa  delle condizioni meteo proibitive presenti nel mar cinese meridionale nelle ultime ore. Questo rinvio di 17 ore rispetto al programma iniziale permetterà ai sei team di evitare il peggio della tempesta monsonica, con venti a oltre 40 nodi di intensità e onde fino a otto metri, particolarmente pericolose.

L’ordine d’arrivo della prova di ieri, infatti, ha deciso l’ordine di partenza della quarta tappa. Dalla mezzanotte in punto, ora italiana, i team lasceranno la Cina con questa tabella di marcia: Team Telefónica, 00:00h, seguito da Groupama alle 00:02:33, poi Abu Dhabi Ocean Racing alle 00:03:34, quarto Team Sanya alle 00:07:28, quinto CAMPER alle 00:09:12 e infine PUMA alle 00:39:17.

La quarta tappa, da Sanya ad Auckland in Nuova Zelanda, è lunga oltre 5.200 miglia e assegnerà 30 punti al vincitore, 25 al secondo, 20, 15, 10 e 5 punti per i piazzamenti successivi.


Classifica generale Volvo Ocean Race 2011-12
1. Team Telefónica, 101 punti
2. CAMPER with Emirates Team New Zealand, 83
3. Groupama sailing team, 73
4. PUMA Ocean Racing powered by BERG, 53
5. Abu Dhabi Ocean Racing, 43
6. Team Sanya, 17