sabato 22 giugno 2024
  aggiornamenti

3 barche usate sopra i 45 piedi

Tre barche usate nella fascia dei 45-47 piedi: Sense 46, Azuree 46 e Bavaria 46 Cruiser. Confrontiamo costi e caratteristiche per una panoramica delle opzioni disponibili sul mercato dell'usato.

Azuree 46, Bavaria 46 Cruiser, Sense 46
Azuree 46, Bavaria 46 Cruiser, Sense 46
Pardo Pardo Pardo
PUBBLICITÀ

La fascia dei 45 -47 piedi è una fascia molto interessante soprattutto sul mercato dell’usato dove barche con 10-15 anni di vita si trovano tra i 90.000 e i 400.000. Questa è probabilmente la misura ideale per il diportista che vuole navigare con la famiglia.

Un 45-47 piedi può avere 3 cabine e 2 o 3 bagni e molti spazi vivibili. Per rappresentare questa fascia abbiamo scelto tre imbarcazioni dai costi e caratteristiche diverse.

Di seguito vi presentiamo barca per barca e, in fondo all’articolo, parleremo dei loro valori. Quando dobbiamo fare una selezioni di imbarcazioni ricorriamo agli annuari di SVN che sono lo strumento migliore per rendersi conto di quello che si trova sul mercato, quindi siamo andati a ripescare l’annuario del 2014 dove abbiamo trovato tre modelli che giudichiamo interessanti e che oggi non sono più in produzione: il Sense 46, il Bavaria 46 Cruiser e una chicca rara da trovare, l’Azurre 46.

Sense 46

Sense 46
Sense 46

Il Sense 46 è un dei tre modelli della serie Sense che uscì sul mercato nel 2010 sino al 2018 diventando così una delle gamme meno longeve del cantiere francese.

I Sense vengono abbandonati perché costa troppo costruirli e il nuovo management del cantiere ha una sola parola d’ordine – abbassare i costi, marginalizzare di più. Chi possiede un Sense si può dire fortunato, queste barche erano fatte molto bene. I Sense erano considerati la gamma lusso della produzione Beneteau.

In particolare il Sense 46 arriva sul mercato a fine 2012 inizio 2013, è il terzo modello della gamma dopo il Sense 50 e il Sense 43.

Il Sense 46, caratteristica che ha in comune con gli altri modelli, è progettato per bolinare con una sbandamento di 15°, ben 5° in meno di quanto accade per le altre gamme della Beneteau e questo ci dice tutto. Una barca particolarmente stabile e molto comoda.

Internamente la sua caratteristica principale è di avere un piano di calpestio della dinette rialzato e un pozzetto ribassato, questo fa si che da fuori si accede all’interno con tre scalini bassi e da dentro si ha una visuale a 360° di quanto ci sta intorno.

Azuree 46

Azuree 46
Azuree 46

Tutto altro tipo di imbarcazione è l’Azuree 46 prodotto dal cantiere turco Sirena Marine. Il cantiere ha ormai talmente ridotto la produzione di barche a vela da non essere più presente in Italia con un importatore.

Meno barche a vela, ma molti super e mega yacht a motore dove i margini sono del tutto diversi.

Tra gli ultimi anni della prima decade del nuovo millennio e la fine della seconda decade, il cantiere ha introdotto sul mercato 5 modelli molto interessanti, tre della gamma Azuree, il 33, il 40 e questo 46 e due modelli della gamma Euphoria, il 54 e il 68.

L’idea del cantiere era produrre un prodotto che potesse andare a chiudere un gap nel mercato, quello tra le barche industriali, Dufour, Bavaria, Beneteau e le molto più costose barche boutique come i Grand Soleil, i Solaris, gli Hallberg Rassy.

Le barche di Sirena Marine hanno un livello di costruzione qualitativamente molto alto, con qualche rifinitura in meno, ma nulla di troppo marcato. Se non si voleva spendere una cifra intorno al mezzo milione per un 40 piedi, ma al contempo non si amavano le barche industriali tutto controstampo, gli Azurre erano l’alternativa perfetta.

L’ Azuree 46 è opera del progettista inglese Rob Humphreys. La barca è un crociera molto veloce. Inizialmente arriva sul mercato senza roll-bar, ma subito dopo ne esce una versione con roll-bar che ne rovina un poco l’estetica.

La barca ha tre cabine e due bagni. La superficie velica è di 125 mq.

Bavaria 46 Cruiser

Bavaria 46 Cruiser
Bavaria 46 Cruiser

Il Bavaria 46 Cruiser è una barca disegnata dallo studio J&J nel 2004 e varata tra la fine di quell’anno e il 2005. Tra i tre modelli presi in considerazione in questa carrellata è quella che ha avuto la vita più normale: rimane sul mercato tra i 5 ei 7 anni, il gap è dovuto al fatto che i modelli Bavaria rimangono disponibili anche quando arriva sul mercato il modello che li sostituisce così non è sempre agevole capire quando la barca esce definitivamente dalla produzione.

E’ l’ultimo vero Bavaria, disegnato e costruito secondo la filosofia del fondatore del cantiere, barca comoda con bordi bassi e piano velico importante. Una barca che seppur economica doveva poter navigare quasi ovunque e reggere condizioni di mare anche avverso.

Il Bavaria 46 Cruiser internamente ha tre o quattro cabine con due bagni.

Tre barche usate a confronto

Tre modelli che si orientano su tre clienti molto diversi l’uno dall’altro. Per il Sense il cliente ideale è un crocerista che non vuole faticare, ama passare diverse giornate in rada e vuole una barca molto ben rifinita e molto vivibile. Sul mercato al momento ci sono due o tre esemplari. Il loro prezzo va da un minimo di 265.000 euro a un massimo di 310.000, sono tutti modelli tra il 2013 e il 2014.

Sullo stesso ordine di prezzi su trovano gli Azurre 46, l’unico presente sul mercato in questo momento chiede 337.000 euro per un esemplare del 2018. Nei confronti del Sense, l’Azuree è una barca decisamente più veloce e sportiva. Sente molto le regolazioni e di bolina cammina intorno ai 20°-22° di sbandamento. Il livello di finitura tra le due barche è molto simile, un po’ più classico quello dei Sense e più moderno quello degli Azuree.

Il modello più economico, come già detto, è il Bavaria 46 Cruiser. Il suo prezzo va tra i 110.000 e i 140.000 per un esemplare giovane e in ottime condizioni. A livello di finiture siamo molto distanti dai modelli precedenti, questo è un prodotto industriale con interni da falegnameria industriale, ma questo non deve far pensare che la barca sia costruita male, anzi, tra tutte le barche industriali di quegli anni i Bavaria erano, probabilmente, tra le costruzioni più solide. Le paratie della barca erano resinate allo scafo e i laminati erano realizzati con resine e stuoie di qualità.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ