lunedì 15 luglio 2024
  aggiornamenti

ARCA vince la Barcolana del vento leggero

Oltre 1700 le barche iscritte all’edizione 2023 della Barcolana, percorso ridotto a causa del poco vento, ma grande festa in mare e a terra

ARCA vince la Barcolana del vento leggero
ARCA vince la Barcolana del vento leggero
Pardo Pardo Pardo
PUBBLICITÀ

La 55ma edizione della Barcolana è stata una festa in mare con oltre 1700 imbarcazioni iscritte, a mancare l’appuntamento è stato solo il vento, che ha latitato nel Golfo di Trieste.

Puntuale alle 10,30 di domenica 8 ottobre è arrivato il colpo di cannone sulla lunga linea di partenza davanti Trieste, in condizioni di vento leggerissimo con la Bora notturna che si andava ritirando lasciando spazio a una grande bolla senza vento.

A prendere il comando della flotta sono stati subito i tre maxi favoriti dai pronostici, ARCA, Way of Life e Prosecco DOC. Code Zero a riva per tutti e tre, con l’obiettivo di cercare di catturare i deboli refoli di vento e iniziare a fare rotta verso la prima boa del percorso di 15 miglia della Coppa d’Autunno.

Ben presto il Comitato Organizzatore si è reso conto dell’impossibilità di riuscire a completare il percorso per la stragrande maggioranza della flotta, e ha deciso di posizionare l’arrivo alla prima boa così da consentire al grosso degli iscritti di entrare in classifica.

Il vento ha ruotato gradualmente verso sud, intensificandosi leggermente e consentendo così a tutta la flotta di iniziare a muoversi lentamente.

ARCA si è posizionata in testa dopo la rotazione del vento, tallonata da Way of Life e Prosecco a poche decine di metri sulla sua scia. Le velocità dei maxi sono però bassissime, intorno ai 6 nodi, ma quel tanto che basta per procedere verso la prima boa e il traguardo.

Arca Sgr vince la 55ma Barcolana in 1 ora 49 minuti e 55 secondi, Furio Benussi festeggia con la figlia sedicenne Marta, al timone del 100 piedi, e il tattico Lorenzo Bressani.

Poco dietro però è battaglia serrata per il podio, con Prosecco e Way of Life che giungono verso l’arrivo con due traiettorie diverse. Way of Life sembra potere tenere la seconda posizione, ma per raggiungere il traguardo deve tenere un’andatura più poggiata e lenta, mentre Prosecco da sottovento ha un angolo più stretto e veloce e brucia l’avversario conquistando il secondo posto per soli 7 secondi.

Alla fine sono oltre 1000 gli equipaggi che riescono a tagliare il traguardo.

“Una Barcolana eccezionale - ha dichiarato il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz, giunto alla sua decima Barcolana nelle vesti di presidente - una regata con 1.773 iscritti e oltre 1.100 arrivati nonostante la bonaccia. In mare è stata una prova tattica e una grande festa, a terra l’edizione è stata caratterizzata da una partecipazione eccezionale, forse anche superiore a quella della 50.a edizione: Trieste era da tutto esaurito, piena di giovani, turisti, di tante persone che vogliono partecipare in prima persona a questo evento unico al mondo. Ho avuto l’onore e il piacere di condividere diversi momenti della regata con il Ministro per lo Sport Andrea Abodi, che voglio ringraziare per la sua partecipazione”.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
WhatsApp SVN WhatsApp SVN WhatsApp SVN
CANALE WHATSAPP