SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

Corea: comandante del traghetto della strage,condannato all’ergastolo in appello

Quando il suo traghetto affondò morirono 300 persone, ora la corte inasprisce il verdetto, ergastolo

Abbonamenti SVN
ADV
Seul, Corea del Sud – Martedì scorso a Seul, il comandante del traghetto Sewol che nell’aprile del 2014 provocò la morte di 300 persone di cui la maggior parte studenti in gita scolastica, è stato condannato all’ergastolo nel giudizio di appello.

In primo grado, a novembre scorso, Lee Jun-seok, 70 anni, era stato condannato a 36 anni, per negligenza e abbandono della nave (cosa che lo aveva fatto definire lo Schettino Coreano), ma non per omicidio. La sentenza d’appello, invece, lo riconosce come omicida e gli infligge la pena del carcere a vita.