SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

Perse nel Pacifico da maggio: la US Navy salva loro e i loro cani

Due donne si sono salvate grazie all’enorme quantità di cibo immagazzinato nella barca

Abbonamenti SVN
ADV
Pacifico – Tasha Fuiava e Jennifer Appeal sono i nomi delle due donne che sono state salvate lunedì scorso da una nave della marina militare americana in Pacifico.

Le donne, insieme a due cani, erano a bordo di una barca di circa 50 piedi in pessime condizioni e quando sono state raggiunte dai marines hanno dichiarato di essere alla deriva da 5 mesi.

Da prima sembra che si sia rotto il motore e che poi una burrasca abbia messo fuori uso le vele.

E’ strano tuttavia che le due donne abbiano atteso diversi mesi prima di cominciare a inviare segnali di soccorso che però non venivano captati da nessuno perché erano troppo lontane da qualsiasi terra.

Alla fine sono state avvistate da un peschereccio di Taiwan che ha avvertito la Guardia Costiera che ha lanciato l’allarme raccolto da una nave della Marina Militare americana che le ha salvate.

Le donne hanno dichiarato che ormai erano disperate, tutti i loro tentativi di chiedere aiuto erano andati a vuoto e stavano perdendo le speranze che mai nessuno le avrebbe ritrovate.

Hanno avuto momenti di grande paura come quando un gruppo di squali ha iniziato ad attaccare lo scafo.

In totale le due donne hanno percorso 15.900 miglia da Tahiti, da dove sono partite, sino al Giappone, dove sono state salvate.

Le naufraghe hanno spiegato di essersi salvate perché a bordo avevano due desalinatori e provviste per un anno. In molti si chiedono perché due desalinatori e soprattutto cosa ci si fa con provviste per un anno?

Ora le due donne stanno navigando sulla nave militare verso la costa insieme ai loro due cani.