SVN logo

L’Arca di Noè sperona la Guardia Costiera norvegese

Nel porto di Oslo la replica dell’arca di Noè è andata a finire addosso a una motovedetta norvegese

SVN SUPPORT
ADV
Oslo (Norvegia) - Qualche giorno fa i norvegesi che si trovavano nel porto di Oslo hanno potuto osservare uno spettacolo quanto meno originale, una replica dell’Arca di Noè uguale a quella che ci ha proposto l’iconografia religiosa per secoli, ha speronato una modernissima nave della Guardia Costiera norvegese provocando dei danni a entrambe le unità.

Non è difficile immaginare lo stupore dei marinai norvegesi nel vedere un’Arca di Noè lunga 125 metri e carica della riproduzione di decine di animali arrivare lentamente verso la loro murata di sinistra sino a schiantarvisi contro tra un rumore infernale di legni rotti.

L’Arca, che doveva essere controllata da un rimorchiatore che aveva il compito di aiutarla a uscire dal porto, con una superficie esposta al vento molto ampia, probabilmente non proporzionata alla capacità di manovra della nave, sotto la spinta del vento, per quanto il rimorchiatore abbia cercato di tirarla, ha scarrocciato sino a collidere con la nave della Guardia Costiera ormeggiata ad un molo.

L’Arca di Noè, è una replica fedele di quanto descritto nella Bibbia ed è stata realizzata dal carpentiere olandese e fanatico religioso Johan Huibers.

L’Arca di Huibers ha riportato diversi danni al fasciame, ma, fortunatamente, non alle strutture.

Il sogno del suo costruttore era quello di portare l'Arca da Amsterdam a Rio de Janeiro per le Olimpiadi del 2016.

© Riproduzione riservata