SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Zen 24, 21 piedi giapponese

Barca giapponese vince premio come barca dell’anno nella sua categoria

Abbonamenti SVN
ADV
Tokyo – I giapponesi producono barche a vela? Sembra di sì e questo 21 piedi ne è la dimostrazione.

Lo Zen 24, che ha vinto uno dei più prestigiosi premi come barca dell’anno negli Stati Uniti, è un piccolo scafo piuttosto spartano disegnato da Yoh Aoki. Akoi è un progettista giapponese che nel 1974 venne agli onori della cronaca per essere stato il primo giapponese a fare il giro del mondo passando per i capi con una barca di 21 piedi.

Lo Zen 24 è un piccolo cabinato dai grandi volumi interni e un grande pozzetto con tanto di tavolino centrale. A giudicare dal prezzo, 45.000 dollari + IVA, ci si aspetterebbe un capolavoro di design, rifinito con masselli perfettamente lavorati e attrezzature di coperta di primo livello, ma nel vederlo le aspettative sono deluse.

Lo Zen 24 è una barca spartana che, per quanto si voglia essere comprensivi e ottimisti, non ha proprio nulla di bello né di tecnicamente moderno: bottazzo nero rigido a nascondere la giuntura scafo coperta, oblò di tuga non apribili con la guarnizione in gomma come quelle che andavano da noi negli anni sessanta e che si screpolano nel tempo, tuga a cassero che nega qualsiasi concetto di fluidinamicità e di estetica.

L’attrezzatura di coperta vede dei winch stile anni settanta senza self tailing e a una sola velocità, per non parlare del pulpito che per quanto si voglia usare l’immaginazione è e rimane un tubo di acciaio curvato.
Sicuramente in mare si comporterà molto bene, ma la sua elezione a barca dell’anno la dice lunga sulla serietà di questi premi.