SVN logo

Gli danno 15 anni ma esce con 20.000 euro

In Grecia l’armatore dell’AlbionII, naufragato nel 97 uccidendo 25 persone, evita il carcere con 20.000 euro

Abbonamenti SVN
ADV
Atene – L’armatore greco Panayiotis Laimos, dopo 17 anni di processi annullati e poi ripresi, è stato condannato a 15 anni di carcere dal tribunale del Pireo per aver ordinato a una delle sue navi, l’Albion II, di salpare nonostante sapesse che la nave non fosse in condizioni di navigare. Era il 1997 e la nave in una burrasca, affondò. Nell’incidente persero la vita 25 persone.

L’armatore greco che oggi ha 84 anni, ha potuto evitare il carcere pagando 20.000 euro per avere una sospensione della pena, poco più di 1.000 euro per ogni anno di carcere da scontare, 800 euro per ogni uomo ucciso.