venerdì 12 aprile 2024
  aggiornamenti

Il sommergibile Titan scomparso diventa un documentario dell’ABC

L’emittente americana ABC ha prodotto Fatal Dive to Titanic, una puntata dedicata alla vicenda del sommergibile imploso durante un’escursione subacquea sul relitto del Titanic

Il sommergibile Titan scomparso diventa un documentario dell’ABC
Il sommergibile Titan scomparso diventa un documentario dell’ABC

Nel giugno del 2023 la vicenda del sommergibile Titan scomparso durante un’escursione subacquea nel Nord Atlantico intorno ai resti della nave Titanic, catturò l’attenzione delle cronache per diversi giorni.

Il mezzo d’esplorazione ospitava cinque persone, le ricerche andarono avanti per alcuni giorni e poi furono interrotte; alcune settimane dopo vennero rinvenuti alcuni detriti che vennero identificati come appartenenti al Titan, confermando l’ipotesi dell’implosione del mezzo.

Oggi, a distanza di un anno, l’americana ABC ha confezionato un documentario sulla vicenda dal titolo Fatal Dive to Titanic, che fa parte della serie “Truth and Lies” dell’emittente.

Il documentario ha un taglio fortemente critico sulla vicenda, accomunando l’arroganza tecnologica della nave Titanic del 1912, che veniva dichiarata come inaffondabile dalla sua compagnia, e quella del Titan.

Quest’ultimo venne progettato da Stockton Rush, ingegnere, pilota, esploratore e co-fondatore di OceanGate, una compagnia di turismo sommergibile, anche lui presenta a bordo del sommergibile scomparso durante la missione.

Rush aveva definito le sue esplorazioni sicure, anche se i turisti che partecipavano alle immersioni del Titan avevano firmato una liberatoria dai rischi che questo tipo di attività comportano.

Il Titan fra l’altro quel giorno non arrivò mai sul relitto, dato che l’immersione per raggiungerlo sarebbe durata 2 ore e il sommergibile ha fatto perdere le sue tracce dopo 1 ora e 45 minuti dalla partenza.

Il documentario ne ripercorre la vicenda e il personaggio di Rush, trattandolo con ammirazione sotto il profilo dell’ingegno e della voglia d’avventura, ma criticando anche in modo piuttosto aspro la sua incoscienza e il fatto di avere deciso di aprire al pubblico dei turisti questo tipo di viaggi.

La vicenda del Titan del resto rimane piuttosto controversa, basata sull’idea di volere fare di quel che resta di un relitto abissale un’attrazione per facoltosi turisti, senza dimenticare che nell’incidente perse la vita anche un ragazzo poco meno che adolescente

© Riproduzione riservata

NSS Charter NSS Charter NSS Charter
ADVERTISEMENT
Ceredi Ceredi Ceredi
ADVERTISEMENT
Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT
MarineCork MarineCork MarineCork
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

ARGOMENTI