SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Grande Francesco Marrai conquista l’oro nella classe Laser Standard

Concluso Trofeo Princesa Sofia Iberostar. Grande Francesco Marrai che conquista l'oro nella Classe Laser Standard

Abbonamenti SVN
ADV
Palma di Maiorca (Baleari) - È grande Italia a Palma di Maiorca, dove è terminata la 48ma edizione del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, primo evento del circuito Europeo riservato alle dieci Classi Olimpiche (EUROSAF Champions Sailing Cup), che si è svolta dal 24 marzo al 1 aprile e che quest’anno ha riunito quasi 900 velisti nella più grande delle isole Baleari.

La Squadra Nazionale diretta da Michele Marchesini si è aggiudicata la vittoria nella classe del Singolo maschile Laser Standard con il 24enne livornese Francesco Marrai, Olimpionico a Rio 2016 e tesserato per le Fiamme Gialle, che concludendo la Medal Race al sesto posto ha trionfato in uno degli appuntamenti più importanti della stagione internazionale delle Classi Olimpiche.

Il successo di Francesco Marrai a Palma di Maiorca, segue alla recente vittoria del sesto titolo Italiano Laser Standard ottenuta a metà marzo nelle acque del litorale romano di Ostia, e conferma l’azzurro ai vertici mondiali di una delle Classi Olimpiche dal livello tecnico più elevato e dai numeri più impressionanti, basti pensare che i timonieri in regata alle Baleari erano ben 134 (la flotta più numerosa tra le dieci in regata a Palma).

Niente medaglie, ma comunque tanta soddisfazione, per gli altri sei equipaggi azzurri che oggi erano impegnati nelle battute finali del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, vicini alla conquista di un podio che, visti i risultati della settimana, sarebbe stato il giusto premio per una giovane Squadra Nazionale che ha iniziato questo nuovo quadriennio olimpico con il piglio giusto.

È il caso di Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), 21 anni ancora da compiere, azzurro ai Giochi di Rio che ha chiuso al quarto posto la classifica maschile della Tavola RS:X, mancando la finale a tre per un soffio dopo aver recitato in un ruolo da protagonista fin dalle prime battute (splendido anche il decimo posto del 18enne Carlo Ciabatti del Windsurfing Club Cagliari), e della cagliaritana Marta Maggetti, 21 anni, tesserata per le Fiamme Gialle, nona nell’RS:X femminile, anche in questo caso dopo una settimana sempre ai vertici.

Oppure dell’equipaggio formato da Elena Berta e Sveva Carraro (Circolo Canottieri Aniene-Aeronautica Militare), quinte classificate nella Medal Race di oggi e quinte anche nella classifica finale del Doppio 470 femminile, a soli sette punti dal podio, una prestazione di assoluto rilievo per le due Campionesse Italiane 470 in carica.

Risultato finale in top ten anche per Ruggero Tita e Caterina Banti (Fiamme Gialle-CC Aniene) nel Catamarano per equipaggi misti Nacra 17 in ottava posizione e per Maria Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi (CV La Spezia-SC Garda Salò), anche loro ottave nel Doppio acrobatico 49er FX.

Le classifiche finali al link www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall