SVN logo

Day 72 - Alessandro si è rotto una costola

Durante un’ingavonata della sua barca Alessandro si è rotto una costola

Abbonamenti SVN
ADV
Day 72 - Questa mattina (11:00 ora italiana – 02:00 ora locale) Team Plastique, mentre navigava con il solent e due mani di terzaroli alla randa, scendendo da una grande onda si è ingavonata andando a sdraiarsi sul lato sinistro. Alessandro è intervenuto per rimettere a posto i pochi danni e abbassare il timone di sinistra che si era alzato e, mentre era al lavoro, una seconda onda, molto alta, ha fatto passare il boma da una parte all’altra e Alessandro è stato colpito dalla scotta di randa sul viso che lo ha fatto cadere malamente su di un fianco.

“Mi sono fatto un taglio alla base del naso – scrive Alessandro di Benedetto - e stando a quanto mi dice il dottor Chauve (il medico che assiste gli skipper della Vendée Globe per radio), mi sono rotto una costola. A prua c’era una vela nel suo sacco, un piccolo spy, che dovevo rimettere dentro la barca ed è stata portata via dal mare. Il problema, ora, è che manovrare con questo dolore al torace, non è facile”.

La situazione per lo skipper Italo Francese si complica. Il Sud Atlantico non è stato clemente con la flotta della Vendée Globe e non sembra che darà tregua a Team Plastique fin tanto che questa non si troverà a ridosso delle zone equatoriali. La domanda è: ce la farà Alessandro a reggere la situazione? La costola rotta, sottoposta agli inevitabili sforzi a cui Alessandro la dovrà sottoporre, gli permetterà di terminare la regata?