SVN logo

Le Ex SCA cercano sponsor, nasce il progetto Magenta

La SCA molla il team di Volvo Ocean Race, ma loro non si tirano indietro

Abbonamenti SVN
ADV
Stoccolma – Se qualcuno chiede ai dirigenti della SCA, la società produttrice di prodotti a base di cellulosa per l’igiene (fazzoletti Tempo) che ha sponsorizzato l’unico team di sole donne che abbia mai partecipato alla Volvo Ocean Race, se l’avventura in oceano sia valsa la pena in termini di ritorno mediatico, la risposta sarà affermativa, ma i processi decisionali delle grandi aziende spesso sono misteriosi, così, senza praticamente preavviso, poche settimane dopo la fine della gara, la SCA ha dato l’annuncio che non avrebbe sponsorizzato ulteriormente il team, lasciando il gruppo di signore più agguerrite del mondo a guardarsi l’una l’altra e chiedersi “cosa faranno da grandi?”.

Quando fai il giro del mondo tre volte, partecipi a un Volvo Ocean Race o vinci un’olimpiade di vela, è difficile che ti arrendi alla prima difficoltà, così il team SCA ha fatto l’unica cosa che ci si sarebbe aspettati da loro, si sono date da fare e hanno creato il Magenta Porject, progetto finalizzato alla ricerca di un nuovo sponsor per la prossima Volvo Ocean Race che partirà nel 2018.

Le signor dell’ex Team SCA, sono convinte che insieme formano una forza e non vogliono sciogliersi. Ognuna di loro è un campione nel suo settore e come ogni campione ha delle conoscenze in fatto di sponsor, quindi hanno deciso di dare vita a un progetto con il quale presentarsi dai loro sponsor per trovare chi le accompagnerà alla prossima Volvo Ocean Race nel 2018.

Per uno sponsor il Magenta Project rappresenta un vero affare, buona parte del lavoro è già stato fatto, studio della preparazione atletica e selezioni dell’equipaggio, sono step già passati, inoltre il team è già sperimentato e ha dimostrato di poter affrontare una Volvo Ocean Race

Dee Caffari, l’unica donna ad aver fatto per tre volte il giro del mondo in solitaria e che ora funge da portavoce del team, dice che “SCA ha lasciato la porta spalancata per qualche azienda che vuole investire in Volvo Ocean Race partendo da una base già consolidata.”

Da più parti sono giunte manifestazioni di simpatia e incoraggiamento a non far morire l’esperienza di Team SCA.


© Riproduzione riservata