giovedì 18 luglio 2024
  aggiornamenti

Guida pratica all'impianto idraulico per l’acqua dolce in barca

articolo pubblicato su SVN 70 Ottobre 2023
Schema delle tubazioni con cui viene
distribuita l'acqua calda e fredda
Schema delle tubazioni con cui viene distribuita l'acqua calda e fredda

L’impianto idraulico per l’acqua dolce in barca: esploriamo il sistema essenziale che assicura una navigazione rilassante e senza intoppi.

SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Analizzeremo tutte le componenti dell’impianto c.d. “fresh water” ossia quello dell’acqua di servizio. Per aiutarci a tale scopo abbiamo preso come esempio lo schema di un impianto, in figura, di una unità a vela di 50 piedi che prevede un layout classico con 4 cabine e 4 bagni con 3 serbatoi acqua posti sotto le cabine di prua e della cabina di poppa destra.

Per meglio comprenderne il funzionamento suddivideremo l’impianto in tre sottosezioni:
• Accumulo
• Distribuzione
• Scarico

Il serbatoio di accumulo

La parte relativa all’accumulo è sostanzialmente quella dedicata al serbatoio e al loro sistema per riempirli. I serbatoi possono essere di diversi materiali: acciaio inox, polietilene rigido o vetroresina strutturali e solidali con la costruzione dello scafo, quest’ultimi utilizzati per scafi di grandi dimensioni o con geometrie dello scafo che ne permettano la loro installazione.

Quelli maggiormente utilizzati su scafi di piccola media scala o prodotti in serie sono quelli in polietilene rigido in quanto materiale economico, duraturo e che permette la realizzazione con svariate geometrie e sezioni che si possono adattare facilmente alle forme dello scafo che lo ospiterà.

A prescindere del materiale di cui è fatto il serbatoio esso ha bisogno sostanzialmente di tre tubi per essere installato all’interno dell’impianto idrico e per poter funzionare al meglio (carico, sfiato e mandata). Il primo, utile a riempire dal tappo di imbarco posto in coperta il serbatoio d’acqua, dovrà essere progettato con meno curve possibile nel suo snodarsi dalla coperta al serbatoio e dovrà essere sempre in discesa senza gomiti

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Registrati gratuitamente per leggere l'articolo integrale.

Login

Se sei già registrato fai il login per leggere l'articolo.
More than 100+ articles.

Registrati

Registrati per leggere i contenuti riservati ai nostri iscritti.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
SVN Magazine SVN Magazine SVN Magazine
SVN SOLOVELANET

ARGOMENTI

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti
WhatsApp SVN WhatsApp SVN WhatsApp SVN
CANALE WHATSAPP