SVN logo

Venezia Challenge, il timone a Mirsky

Accordo con l'australiano per la stagione di America's Cup World Series. Gabriele Bruni avrà invece il ruolo di coach

Abbonamenti SVN
ADV
Milano – Venezia Challenge va avanti e, dopo l'annuncio di aver pagato il primo dei performance bond previsti dal regolamento (finora è stato uno dei pochi sindacati a farlo), ieri ha chiuso l'accordo con alcuni importanti velisti che faranno parte della campagna, almeno nella prima stagione di America's Cup World Series. Al timone dello scafo azzurro ci sarà così l'australiano Torvar Mirsky, classe 1986, numero cinque della ranking list mondiale Isaf di match race. “E' la scelta migliore – ha detto Cesare Pasotti, team manager di Venezia Challenge – che potevamo fare. Torvar è un ragazzo giovane, motivato ed estremamente preparato, per questo ho chiesto Carlo Magna ed Emanuela Pulcino di portarlo a bordo”.
A partire dal 14 giugno Torvar Mirsky comincerà ad allenarsi a Palermo con una prima selezione dell'equipaggio presso il Club Canottieri Roggero di Lauria, portacolori di Venezia Challenge. Con lui ci sarà Gabriele Bruni nel ruolo di coach. Palermitano di 37 anni, Bruni vanta un palmares con quattro titoli mondiali in diverse classi, di cui uno proprio sui catamarani. E' stato lo stratega di +39 durante la campagna di Coppa America a Valencia 2007.