SVN logo

Giovane sub ucciso da squalo in Australia

Sono in deciso aumento gli attacchi mortali da parte di squali

NSS
ADV
Perth (Australia) - Era uscito per una battuta di pesca subacquea e uno squalo lo ha aggredito e ucciso. Un giovane australiano, sabato mattina si è immerso in compagnia di un amico nelle acque della costa a sud di Stratham, in Australia a circa 200 km da Perth. Durante l’immersione un grosso squalo lo ha attaccato senza lasciargli scampo. L’amico si è salvato riuscendo a raggiungere terra.
Le aggressioni mortali da parte degli squali in Australia sono in deciso aumento. Solitamente la media era di 15 attacchi l’anno di cui uno letale. Quello di sabato, è il quarto attacco mortale dalla fine del 2011, e negli ultimi mesi dell’anno scorso ce n'erano stati già tre. Le autorità locali, preoccupate dell’escalation degli attacchi, a fine 2011, avevano aperto una caccia allo squalo.
Sembra che il numero di questi sia in aumento, così come il numero di persone che praticano attività sportive sull’acqua e che sono le prede perfette per questi grandi cacciatori.


© Riproduzione riservata