venerdì 12 aprile 2024
  aggiornamenti

Nuova ammiraglia in casa Bali, arriva il 5.8

Il cantiere francese del gruppo Catana annuncia l’entrata in produzione di una nuova ammiraglia, il Bali 5.8

Rendering del nuovo Bali 5.8
Rendering del nuovo Bali 5.8

Sono trascorsi soltanto dieci anni dalla fondazione di Bali. In questo breve arco di tempo il cantiere francese ha saputo superare le iniziali perplessità degli esperti, affermandosi con successo nel panorama nautico grazie a una visione innovativa della concezione del catamarano.

Questo approccio, che ha diviso le opinioni ma ha indubbiamente offerto una valida alternativa alle proposte esistenti, ha caratterizzato il percorso di crescita e successo di Bali. È in quest'ottica di rinnovamento e affermazione che viene introdotta la nuova ammiraglia del cantiere, il Bali 5.8: un catamarano che presto vedremo nelle flotte charter legate al marchio.

Il Bali 5.8 mantiene l'estetica caratteristica e i tratti distintivi dei modelli precedenti del cantiere. Tra questi, spicca l'ampio pozzetto di prua, che qui raggiunge dimensioni quasi gigantesche. Un altro elemento distintivo è la paratia poppiera, che separa il più intimo pozzetto di poppa dalla dinette. Quest'ultima è dotata di un innovativo sistema di apertura simile a una porta da garage e un flybridge anch’esso di dimensioni generose.

Il rendering della cabina armatoriale del nuovo Bali 5.8
Il rendering della cabina armatoriale del nuovo Bali 5.8
Un dettaglio della cabina armatoriale del nuovo Bali 5.8
Un dettaglio della cabina armatoriale del nuovo Bali 5.8

È evidente che la barca è stata progettata privilegiando la comodità di navigazione piuttosto che le elevate prestazioni. Questa tendenza non è esclusiva del Bali 5.8, ma si riscontra in tutti i catamarani di questa categoria, indipendentemente dal cantiere di produzione, dove la priorità sembra essere il comfort piuttosto che l'ottenimento di grandi prestazioni.

Un punto di forza indiscusso del nuovo Bali 5.8 risiede nell'ampiezza degli spazi e dei volumi disponibili.

Il cantiere offre diverse possibilità di disposizione dei layout interni. Per le versioni armatoriali una prevede una spaziosa cabina armatoriale che occupa interamente uno degli scafi, affiancata da tre cabine VIP sull'altro scafo. Un'altra opzione propone due cabine master di grande dimensione, oltre a due cabine VIP altrettanto accoglienti.

La cucina del Bali 5.8
La cucina del Bali 5.8
La dinette del Bali 5.8
La dinette del Bali 5.8

Quest'ultima configurazione risulta particolarmente interessante non solo per chi desidera acquistare la barca condividendola con un'altra coppia di amici, ma anche per le compagnie di charter di lusso che puntano più sulla qualità e comodità delle cabine che sul loro numero.

Ci sono poi versioni pensate esclusivamente per il charter, con cinque o sei cabine disposte in diverse configurazioni. Tutte le varianti prevedono due cabine per l'equipaggio che, stando ai rendering forniti, godono di dimensioni generose.

Il nuovo Bali 5.8 sarà presentato al prossimo salone di Cannes.

© Riproduzione riservata

NSS Charter NSS Charter NSS Charter
ADVERTISEMENT
Ceredi Ceredi Ceredi
ADVERTISEMENT
Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT
MarineCork MarineCork MarineCork
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

ARGOMENTI