SVN logo

Oman Air vinceil penultimo Act delle Extreme Sailing Series

Regate intense e combattute hanno entusiasmato il pubblico californiano accorso a Harbor Island, San Diego, per assistere alla tappa americana delle Extreme Sailing Series

Abbonamenti SVN
ADV
Harbor Island (San Diego) - Il team omanita ha concluso il penultimo Act delle Extreme Sailing Series™ con una costanza di punteggio impressionante, ed è riuscito ad impedire quella che sarebbe stata la quinta vittoria stagionale di Alinghi.

Nonostante il duro lavoro svolto per mantenere il comando della classifica, guadagnato sin dal primo giorno di regate a San Diego, il team di Alinghi non è stato in grado di difendere i punti di vantaggio accumulati sul campione di match race Phil Robertson e il suo equipaggio composto da Pete Greenhalgh, Nasser Al Mashari, Stewart Dodson e James Wierzbowski.

Le ultime due prove della giornata hanno visto le due barche schierarsi l'una contro l'altra, costringendosi a vicenda su bordi sfavorevoli, in un vero duello di match race; il secondo posto nella prova finale a doppio punteggio ha permesso a Team Oman Air di chiudere con un solo punto di vantaggio su Alinghi e conquistare cosi la vittoria dell'Act.

"Siamo assolutamente entusiasti" ha commentato Robertson esaltato. "È passato molto tempo. Abbiamo lavorato duramente ed è bello raccogliere i frutti e ottenere una vittoria. È bello aver battuto Alinghi per una volta!"

Nonostante la delusione nel vedere la fine della striscia vincente della sua squadra, il co-skipper e timoniere di Alinghi, Arnaud Psarofaghis, si è congratulato con il team dell'Oman per il loro successo a San Diego.

"E' stata una giornata difficile in acqua, ma Oman Air meritava di vincere" ha detto. "Non abbiamo navigato al meglio a San Diego, ma non è necessario vincere ogni Act per vincere la stagione. I ragazzi di Alinghi hanno fatto un ottimo lavoro oggi finendo al secondo posto; questo ci aiuterà a battere SAP Extreme Sailing Team a Los Cabos, in Messico."

Gli svizzeri continuano a guidare la classifica generale con un altro Act da completare in questa stagione.

Anche se è sfumata un'altra chance di vittoria per SAP Extreme Sailing Team, i danesi hanno chiuso la giornata con il terzo posto finale e con la vittoria del trofeo Zhik Speed Machine per aver raggiunto la velocità più alta della flotta in acqua, secondo i dati forniti dal Partner Tecnico, SAP.

Per la squadra di casa, la tappa di San Diego, presentata da SAP, si è rivelata una vera sfida. Con pochissima esperienza di navigazione su un GC32, Element Spark Compass ha ottenuto un notevole successo durante la competizione, arrivando addirittura a conquistare un secondo posto nel secondo giorno.

Gli equipaggi inizieranno ora i preparativi per l'attesissimo gran finale a doppio punteggio, a Los Cabos, in Messico, presentato da Element Sports Group, che si svolgerà dal 29 novembre al 2 dicembre.

La corsa per il titolo è ancora aperta e i team si daranno battaglia fino all'ultima prova per chiudere la stagione sul gradino più alto del podio.

Extreme Sailing Series™ 2018 San Diego
Posizione / Team / Punti
1, Oman Air (OMA) 233 punti
2, Alinghi (SUI) 232 punti
3, SAP Extreme Sailing Team (DEN) 226 punti
4, Red Bull Sailing Team (AUT) 199 punti
5, INEOS Rebels UK (GBR) 190 punti
6, Element Spark Compass (USA) 159 punti
7, Team México (MEX) 147 punti

Classifica generale Extreme Sailing Series™ 2018
Posizione / Team / Punti
1, Alinghi (SUI) 68 punti
2, SAP Extreme Sailing Team (DEN) 65 punti
3, Oman Air (OMA) 63 punti
4, INEOS Rebels UK (GBR) 54 punti
5, Red Bull Sailing Team (AUT) 50 punti
6, Team México (MEX) 42 punti