SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Gunboat 68, primo modello dopo il trasferimento in Francia

La Gunboat, risorta dall’incidente del G4, torna a produrre, ma lo fa in Francia

Abbonamenti SVN
ADV
La Grande-Motte (Francia) – La stampata dell’enorme Gunboat 68 è uscita ed è stata portata all’interno del nuovo capannone della Grande Motte sulla costa mediterranea delle Francia per essere arredata e assemblata.

Il 68, un catamarano supertecnologico dell’omonimo cantiere americano, primo modello ad essere costruito dopo l’acquisto del marchio da parte del gruppo francese Grand Large, proprietario dei marchi Ourtremer, Alubat e Garcia.

Il 68 è costruito con tecniche molto avanzate come il pre-modellamento del core del sandwich, o l’assenza delle gradi superfici piane che caratterizzano la maggior parte dei catamarani.

Il pre-modellamento si ottiene dando la forma al core con un procedimento a caldo che permette di realizzare forme del laminato sino a ieri molto costose e impossibili da fare. Ne consegue che il Gunboat 68 sia una barca molto più solida di altri catamarani perché le stesse superfici curve o modellate fanno da strutture.

Il disegno delle linee d’acqua, realizzato dallo studio VPLP, da l’idea di un catamarano molto veloce e stabile pensato per la crociera più comoda.

Tutte le forme sono moderne e esteticamente piacevoli.

La barca è realizzata in Francia nel nuovo cantiere della Gunboat che, contrariamente a quanto annunciato in un primo momento, ha traslocato la produzione oltre oceano portandola alla Grande Motte.

Gunboat 68

L.f.t. 20.75 m
L. galleggiamento 20,75 m
Baglio massimo 9,10 m
Pescaggio massimo 4,10 m
Pescaggio minimo 1.2 m
Dislocamento a vuoto 17.800 kg