SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

La Nuova Zelanda vuole rimandare le regate di Coppa ad Auckland

In Nuova Zelanda il numero dei contagi è zero, ma la guardia sul Covid 19 è ancora molto alta. Il ministro della salute raccomanda di rimandare le regate di introduzione alla Coppa America che si dovrebbero tenere a dicembre 2020

Abbonamenti SVN
ADV
Auckland (Nuova Zelanda) – In una nazione dove i casi di Covid 19 sono zero, l’esercito circonda l’aeroporto perché due anziane signore inglesi in Nuova Zelanda per un funerale sono state trovate positive al Covid, come se questo, invece di essere un virus, fosse un terrorista armato di giubbetto esplodente.

E’ in questo clima molto vicino al panico generale che il ministro della salute ha raccomandato di rimandare a gennaio 2021 le regate di Coppa America previste per dicembre 2020.

La nuova Zelanda è sigillata, per entrare e uscire bisogna sottoporsi a molti controlli, i contagi sono zero, i morti sono zero, in pratica il Coronavirus sull’isola non esiste più, non si capisce quale sia il senso di annullare delle regate che saranno disputare da persone che saranno già in Nuova Zelanda da molti mesi.

Forse, invece di annullare le regate, si dovrebbero restringere ulteriormente i permessi d’ingresso nella nazione.