SVN logo

Che nessuno dimentichi le navi a perdere

La mappa delle nelle Navi a Perdere
Natale Di Greazie intervistato dalla Rai

Sulle navi della morte, le navi a perdere si continua a indagare, se ne assicura il ministro Costa

Abbonamenti SVN
ADV
Cosenza – Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, intervenuto alla camera rispondendo ad un’interrogazione della deputata Leu Rossella Muroni nel Question time alla Camera sul traffico illecito di rifiuti radioattivi e tossici nelle acque del Mediterraneo attorno alla Calabria, ha dichiarato che il suo ministero ha stanziato un milione di euro al fine di continuare le indagini sulle navi a perdere, ovvero quelle navi che, riempite di rifiuti tossici, in buona parte scorie radioattive, venivano fatte affondare.

Un giro di affari enorme gestito dalla criminalità organizzata che è costato la vita al capitano Natale Di Grazia della Marina Militare Italiana avvelenato nel 1996 mentre indagava insieme al magistrato Stefano Neri.

Dalle indagini è emerso che esistono almeno 180 navi affondate nei nostri mari cariche di rifiuti molto pericolosi che rischiano di passare sostanze tossiche ai pesci e da questi all’uomo.

Il ministro ha anche annunciato di aver chiesto che il capitano Natale di Stefano sia insignito alla memoria della medaglia d’oro ambientale, la più alta riconoscenza della repubblica in tema ambientale.