SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

Partita la banda-Soldini

Il famoso velista solitario accompagnerà artisti e imprenditori italiani da Genova a New York, in un viaggio in cui saranno analizzate alcune possibili soluzioni a favore del nostro paese

Abbonamenti SVN
ADV
Genova – E' partita ieri pomeriggio alle 16 dal Porto antico di Genova la traversata oceanica capitanata dal velista Giovanni Soldini e armata dall’imprenditore Oscar Farinetti, che approderà a New York il 2 giugno: 37 giorni in mare e 22 uomini di pensiero e azione per scrivere insieme a tutti gli italiani, che potranno dire la loro attraverso il sito www.7mosse.it, le sette mosse da attuare subito per migliorare la situazione del nostro paese. La traversata, in quattro tappe, vede alternarsi tra i membri dell’equipaggio personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’imprenditoria. Il 2 giugno, festa della Repubblica, la vela di Giovanni Soldini, dopo un giro nel porto, entrerà nel fiume Hudson per una mini-regata.
Ieri pomeriggio, sulla barca condotta da Giovanni Soldini sono saliti – oltre a Oscar Farinetti e alla navigatrice Beatrice Iacovoni, che saranno presenti per tutte le quattro tappe – Alessandro Baricco (scrittore), Riccardo Illy (imprenditore), Daniel John Winteler (presidente gruppo Alpitour) e Marella Levoni (manager). Alle vele, gli imprenditori Guido Falck, Bruno Fieno e Paolo Nocivelli. In cambusa, lo chef Ugo Alciati. Nelle prossime tappe si alterneranno invece Antonio Scurati (scrittore), Mario Brunello (violoncellista), Lella Costa (attrice), Luciana Delle Donne (manager), Matteo Marzotto (imprenditore e civil servant), Giorgio Faletti (scrittore), Piergiorgio Odifreddi (matematico), Teo Musso (birraio), Simone Perotti (scrittore), Maria Giua (cantautrice), Francesco Rubino (pittore), Luca Baffigo (imprenditore); mentre la cucina ospiterà gli chef Moreno Cedroni, Davide Scabin e Mario Batali. Per esigenze di navigazione e per scelta condivisa dall’equipaggio, considerato il periodo di crisi, il cibo sarà razionato: un budget di 4,50 euro al giorno a persona, per un totale di spesa-food per l’intero viaggio di 1.665 euro.

I temi delle 7 mosse (che potranno variare nel corso del viaggio) attualmente riguardano:
La riforma della politica
Ridurre la spesa corrente
Migliorare le entrate
L’esercito e la diplomazia – smettiamola di giocare alla guerra
L’Italia nel mondo – investiamo sulle nostre vocazioni
La giustizia, l’integrazione, l’ambiente, l’energia
Per la semplificazione, verso la laicità