SVN logo

Spirit 44CRe, la barca eco che dice addio agli idrocarburi

Spirit 44CRe, barca costruita su una precisa richiesta dell’armatore, è eco, dice addio agli idrocarburi e garantisce una quasi totale sufficienza energetica

Abbonamenti SVN
ADV
Spirit 44CRe, questo il nome della barca che dice addio agli idrocarburi progettata dalla Spirit Yachts, un cantiere inglese specializzato nella costruzione di yacht a vela in stile “modern classic”.

Le produzioni del cantiere sono barche costruite con materiali tradizionali assemblati con tecnologie di costruzione moderne che esteticamente ricordano molto le barche d’epoca.

Praticamente quasi un unicum nel mondo della cantieristica a vela.

Tra gli obiettivi di questo cantiere c’è sempre stato anche quello di produrre imbarcazioni ecologiche o a basso impatto inquinante, da qui la costruzione per un armatore canadese del nuovo Spirit 44CRe, una barca con molte soluzioni eco.

La richiesta principale dell’armatore era quella di avere una barca che rispondesse il più possibile al requisito dell’autosufficienza energetica e dell’assenza di carburante a bordo.

La propulsione del nuovo Spirit 44CRe è elettrica con un Oceanvolt ServoProp15, che è alimentato da batterie Oceanvolt 48VDC (capacità totale 30,4kWh).

L’apporto di energia per tutti i sistemi di bordo è aiutato da un sistema di idrogenerazione collegato all’elica, che rigenera le batterie durante la navigazione. In aggiunta sono stati integrati sul ponte, a poppa, e sulla randa un sistema di pannelli solari molto leggeri per contribuire alla produzione di energia di bordo.

Non sono state rese note le effettive ore di autonomia della barca.

Trattandosi quasi di un grande day sailer, anche se abitabile, lo Spirit 44CRe non va considerata come una barca da lunghe navigazioni e può quindi aggirare il problema dell’autonomia energetica navigando per tempi meno lunghi.