SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

MAPFRE: terzo iscritto alla Volvo Ocean Race 2017-2018

Il team spagnolo MAPFRE è il terzo iscritto confermato al giro del mondo a vela in equipaggio che partirà dal porto spagnolo di Alicante il prossimo 22 ottobre

Abbonamenti SVN
ADV
Alicante, Spagna - Il team spagnolo MAPFRE ha annunciato che tornerà sulla linea di partenza per una nuova sfida alla prossima edizione della Volvo Ocean Race.

MAPFRE, l'equipaggio sponsorizzato dalla società assicurativa globale con sede a Madrid, è il terzo iscritto confermato al giro del mondo a vela in equipaggio che partirà dal porto spagnolo di Alicante il prossimo 22 ottobre e che porterà la flotta intorno al globo su una rotta lunga 45.000 miglia, e va ad aggiungersi a Dongfeng Race Team e Team AkzoNobel.

Nella passata edizione, nel 2014/15, MAPFRE si è aggiudicato la tappa di Auckland in Nuova Zelanda e altri tre posti sul podio. Il loro ritorno all'evento testimonia il successo del progetto sia da un punto di vista sportivo che commerciale.

Sarà lo spagnolo Pedro Campos a coordinare ancora una volta il progetto mentre i nomi dello skipper e degli altri componenti dell'equipaggio verranno resi noti a breve. Campos, che vanta un passato agonistico di successo, ha una lunga storia nel giro del mondo, che è iniziata nel 2005/06 con la campagna di movistar.

Sono state otto le barche con bandiera spagnola a prendere parte alle dodici edizioni finora disputate della Volvo Ocean Race – nata come Whitbread Round the World Race – ma la Spagna deve ancora cogliere un successo overall.

Dopo la partenza da Alicante, in programma per il 22 ottobre, gli equipaggi navigheranno sulla rotta che li porterà a Lisbona, Città del Capo, Melbourne, Hong Kong, Canton, Auckland, Itajaí, Newport (Rhode Island), Cardiff e Goteborg prima di raggiungere il traguardo dell'Aja.

Una regola da poco introdotta prevede importanti incentivi per i team che includano veliste donne nel gruppo, oltre a una serie di altre iniziative rese note lo scorso anno e volte a rendere la competizione sempre più aperta.