SVN logo

Si torna in aula

Il sindacato americano ha presentato un nuovo ricorso alla corte dello stato di New York per l’organizzazione della prossima edizione di Coppa America. Motivo del contendere, questa volta, è la data dell’evento

Torqeedo
ADV
New York – Bmw Oracle contro Alinghi, ancora una volta in tribunale. Il sindacato americano ha difatti presentato un nuovo ricorso alla corte dello stato di New York per l’organizzazione della prossima edizione di Coppa America. Motivo del contendere, questa volta, è la data dell’evento.

In seguito all’ultimo incontro tra i due sindacati, avvenuto una settimana fa, è emersa chiaramente l’ennesima divergenza tra le posizioni: il defender intende chiaramente disputare la Coppa nel maggio del 2010, così da avere più tempo per preparare il nuovo multiscafo ma anche perchè potrebbe scegliere come sede Valencia (il Deed of Gift prevede che la sfida si possa disputare nell’emisfero nord soltanto da maggio a ottobre). Bmw Oracle, invece, spinge perchè la contesa della storica brocca avvenga già a febbraio, creando così altri problemi ad Alinghi, che non potrebbe più regatare nel suo campo preferito e avrebbe meno possibilità di testare il trimarano.
Gli avvocati di Larry Ellison questa volta si sono appellati a una richiesta di intervento per inosservanza delle disposizioni della corte, ricordando come in occasione della sentenza definitiva, datata 2 aprile, i giudici americani avevano invitato i team a tornare in acqua il prima possibile, già a febbraio del 2010.

Il futuro, adesso, è ancora tutto da definire. Un’ipotesi potrebbe essere rappresentata da una nuova causa legale con due gradi di appello conseguenti; un’altra, ben più breve, potrebbe vedere convalidata la prima sentenza del giudice Cahn, che si era pronunciato a favore di una sfida sui trimarani a Valencia nel febbraio del 2010. La possibilità più lontana, finora, sembra essere quella che Alinghi e Bmw Oracle tornino ad incontrarsi, raggiungano un accordo anche sulla questione della data e si decidano ad affrontarsi in mare.

© Riproduzione riservata