SVN logo

Fiamme al Marina di Olbia: affonda Siempre, megayacht di 35 metri

Il megayacht Siempre è andato distrutto dall’incendio, nessun ferito a bordo, in corso il recupero del relitto

Abbonamenti SVN
ADV
A pochi giorni dalla tragica notizia di una giovane velista morta asfissiata nel rogo della barca su cui lavorava, si è verificato un altro incendio a bordo di un magayacht nel porto di Olbia.

Nella notte tra il 5 e il 6 settembre il Siempre, un 35 metri, è stato divorato dalle fiamme ed è stato distrutto in poche ore, nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco. L’allarme è scattato a notte fonda quando le 4 persone d’equipaggio che dormivano a bordo si sono accorte delle fiamme e sono scappate chiedendo soccorso.

Immediato l’intervento della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco, per domare le fiamme del 35 metri e per scongiurare che l’incendio attaccasse altre barche del Marina di Olbia. Il megayacht in questione, battente bandiera maltese, è stato costruito da Tansu Yachts in Turchia e viene gestito da una compagnia di charter di lusso.

Ignote al momento le cause tecniche dell’incendio, dato che l’imbarcazione deve ancora essere recuperata, e solo in quel momento potranno essere fatte ipotesi sulle cause.

Nonostante i Vigili del Fuoco siano riusciti a domare e a spegnere le fiamme Siempre alle prime luci dell’alba del 6 settembre si è girato su un fianco ed è semiaffondato.

Si pensa che, oltre ai danni subiti dallo scafo con l’incendio, a rendere la situazione ancora più critica probabilmente sia stata l’enorme quantità d’acqua impiegata per spegnere le fiamme che ha sommerso l’interno del megayacht.

Gli uomini della Guardia Costiera hanno provveduto a disporre delle panne intorno al relitto, per contenere la dispersione di combustibili. Verrà tentato il recupero del megayacht per disporre le dovute perizie e accertare le cause che hanno portato al rogo distruttivo.


© Riproduzione riservata