SVN logo

Alex Thomson dice stop alle regate oceaniche

A sorpresa il britannico Alex Thomson si ritira dalle regate oceaniche, ma si dice pronto a supportare con il suo team un nuovo giovane skipper

SailItalia
ADV
La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno ed è stata uno “shock” per il mondo della vela e delle regate oceaniche. Il britannico Alex Thomson, indiscusso protagonista degli ultimi Vendée Globe e non solo, ha annunciato il suo ritiro dall’attività agonistica e dalle regate oceaniche. Non si sa ancora se si tratti o meno di una decisione definitiva, anche se l’impressione è che Thomson voglia davvero dire basta con le sfide estreme.

Dietro questa scelta ci sono anche delle motivazioni famigliari, come ha spiegato lui stesso in un lungo comunicato diffuso via web:

“Ho avuto il privilegio di competere nella classe Imoca per circa 20 anni - esordisce Thomson, - io amo questo sport, ma adesso per me è arrivato il momento di passare del tempo a terra, con la mia famiglia. Mia moglie Kate ha cresciuto da sola in questi 10 anni nostro figlio, mentre io inseguivo il mio sogno. Adesso io voglio supportare Kate e dare a lei la stessa opportunità che ho avuto io. Questo non significa che mi sto ritirando, ma il mio ruolo cambia, prima passavo la maggior parte del mio tempo in mare, adesso lo farò a terra.

Fin da quando sono diventato uno skipper ho pensato che il mio ruolo fosse anche quello di essere ambasciatore di questo sport, raccontando la mia storia per farla arrivare a un pubblico internazionale. E negli ultimi anni ho navigato in ogni angolo del mondo per quest’obiettivo, contribuendo a fare aumentare i fan del Vendée Globe. Io voglio continuare a promuovere questo sport, raccontarne la storia e mettere le mie conoscenze a disposizione della prossima generazione di velisti. L’obiettivo è sempre stato quello di vincere il Vendée Globe, la sfida più estrema che ci sia nello sport, io non ci sono riuscito. Adesso inizia una nuova storia con un nuovo skipper, a cui trasmetterò tutta la mia esperienza”, ha raccontato Alex Thomson.

Il britannico non sarà quindi sulla linea di partenza del Vendée Globe 2024, ma dalle sue parole si intuisce come il team sportivo che lui ha messo in piedi in questi anni non esaurisca il suo lavoro ma che sia alla ricerca di un nuovo skipper, magari ancora griffato da Hugo Boss.

Esce di scena, almeno per ora Alex Thomson, il velista che ha rivoluzionato il mondo delle regate oceaniche, portando con se un nuovo modo di comunicare, con i suoi celebri video come per esempio la famosa passeggiata sulla chiglia o quella sull'albero, inventando una nuova via di arrivare al pubblico.

Thomson non ha mai regatato solo per partecipare, ma lo ha sempre fatto per cercare di vincere, e con la sua grinta e determinazione ha sicuramente avvicinato le nuove generazioni al mondo della vela.

Il Vendée Globe e le regate oceaniche non saranno più le stesse senza di lui, ma ci sono tanti skipper che navigano oggi che hanno tratto ispirazione dai suoi insegnamenti.

© Riproduzione riservata