mercoledì 30 novembre 2022
  breaking news

Grande Italia olimpica: a Hyeres oro per Tita-Banti

Ennesima vittoria del Nacra 17 azzurro, bene anche gli azzurri nelle altre classi, ma qualche errore non regala ulteriori medaglie nella seconda tappa di Coppa del Mondo della stagione

Vela olimpica: a Hyeres oro per Tita-Banti
Vela olimpica: a Hyeres oro per Tita-Banti
Seconda tappa di Coppa del Mondo olimpica, la Semaine Olympique Francaise a Hyères dal 25 aprile al 30 maggio

Vela olimpica: l’Italia a Hyères in cerca di conferme

aggiornamento 27 aprile - Dopo la scorpacciata di medaglie al Trofeo Princesa Sofia la vela olimpica italiana è attesa dalla seconda tappa di Coppa del Mondo, con la famosa Semaine Olympique Francaise in corso di svolgimento a Hyères.

Dopo le prime due giornate si conferma una buona tendenza della squadra azzurra, anche se da un punto di vista tattico e metereologico le regate di Hyères si annunciano particolarmente complesse.

I primi due giorni hanno fatto segnare condizioni molto diverse tra loro come intensità di vento, situazione che lascia sempre le classifiche molto aperte fino alla fine.

Per l’Italia si tratta di una tappa di Coppa del Mondo importante per la stagione, dato che servirà a dare continuità e concretezza a quanto di buono è stato visto a Palma nel mese di aprile.

Continuità che sembra arrivare dalla coppia Ruggero Tita-Caterina Banti, che da subito si sono messi in mostra nelle acque francesi andando al comando della classifica nei Nacra 17.

Di seguito la situazione in classifica degli italiani in tutte le classi dopo le prime due giornate di regate.

470 Mix

Quattro prove e uno scarto che vedono in testa i tedeschi Wanser-Autenrieth 3, 2° i francesi Machetti-Retornaz 5, 3° i britannici Wrigley-Mcintyre 6.

Gli italiani in gara:
7° Ferrari-Caruso 13
11° Gradoni-Dubbini 14
21° Berta-Izzo 29
22° Totis-Linussi 30
47° Casertano-Matarazzo 67

49er

Sei prove totali che delineano la momentanea classifica: 1° i polacchi Buksak-Wierzbicki 9, 2° gli statunitensi Snow-Agnese 10, 3° i francesi Fischer-Pequin 21

Gli italiani in gara:
7° Crivelli Visconti-Calabrò 27
25° Anessi-Gamba 60
39 Ferrarese-Chistè 84
60° Mascia–Cordini 145

49er:FX

Sei prove totali prove per la classe acrobatica femminile che vedono in testa le norvegesi Noess-Ronningen 25, 2° le francesi Granier-Riou 24, 3° le svedesi Bobeck-Netzler 33.

Le italiane in gara:
7° Germani-Bertuzzi 41
14° Giunchiglia-Schio 48
19° Sicouri–Marchesini 58
21° Omari-Carraro 61
26° Passamonti–Fava 66

FORMULA KITE MASCHILE

Otto prove per l’aquilone olimpico che vedono al comando il francese Mazella 6, 2° il singaporiano Maeder 6, 3° il francese De Ramecourt 10.

Gli italiani in gara:
10° Boschetti 20
13° Pianosi26
21° Brasili 40
33° Calbucci 58

FORMULA KITE FEMMINILE

Otto prove che delineano la seguente classifica: 1° la francese Nolot 8, 2° la statunitense Moroz 9, 3° la francese Newland 15.

Le italiane in gara:
15° Tomasoni 79
23° Pescetto 116
29° Laporte 157

ILCA 6

Quattro prove per la classe ILCA 6 che vedono al comando la polacca Barwinska 11, 2° la francese Cervera 21, 3° la belga Plasschaert 21.

Le Italiane in gara:
21° Benini Floriani 52
38° Albano 84
41° Cattarozzi 99

ILCA 7

Quattro prove per ILCA 7 che vedono formare la seguente classifica: 1° l’australiano Wearn 3, 2° il tedesco Buhl 3, 3° il francese Bernaz 4.

Gli italiani in gara:
9° Spadoni 13
25° Chiavarini 22
27° Planchesteiner 25
31° Peroni 28
51° Coccoluto Giorgetti 45
52° Musone 47
69° Paulon 58
102° Valentino 89
109° Libri 95

iQFOiL Femminile

Dieci prove per la tavola volante femminile che vedono in testa (con due di scarto) la francese 1° Noesmoen 8, 2° la polacca Dziarnowska 23, 3° la francese Cousin 26.

Le italiane in gara:
6° Maggetti 50
12° Speciale 83
21° Renna 151
27° Oprandi 201

NACRA 17

Cinque prove per i Nacra 17: 1° Tita-Banti 10, 2° i britannici Gimson-Burnet 12, 3° i finlandesi Kurtbay-Keskinen 17.

Gli italiani in gara:
1° Tita-Banti 10
12° Ugolini-Giubilei 44
DNF Hirsch-Orsolini

Grande Italia olimpica: a Hyeres oro per Tita-Banti

aggiornamento 1 maggio - L’Italia della vela olimpica conferma in buona parte quanto di buono fatto vedere nella prima tappa di Coppa del Mondo a Palma, e dalla leg 2 a Hyeres, andata in scena dal 25 aprile al 30 maggio, sono arrivate buone notizie.

Si parte da una solidissima conferma, ovvero da un altro oro per Ruggero Tita e Caterina Banti nel Nacra 17, che sbaragliano la concorrenza e confermano il loro momento di dominio totale che prosegue dall’oro olimpico di Tokyo.

Rispetto alla tappa d’esordio a Palma c’è stata qualche pecca di inesperienza in altre classi, come per esempio nel 470 misto dove comunque la coppia Ferrari-Caruso si è confermata molto competitiva e in grado di navigare sempre in top 5, anche se un errore nella medal race ha precluso loro la possibilità di una medaglia.

“Non siamo riusciti ad arrivare a medaglia per particolari errori sui fondamentali in alcuni casi. Mi riferisco a Boschetti che entra nella finale di medal stage ed incappa in una partenza anticipata che gli preclude una medaglia o Ferrari-Caruso che non riescono a chiudere bene la porta sulla linea di arrivo arrivando quarti anche loro. Queste situazioni danno un sapore un po’ agrodolce alla trasferta ma possiamo dire che possiamo essere contenti e sorridiamo” ha dichiarato il Direttore Tecnico Michele Marchesini a proposito dei risultati in Formula Kite e nel 470 misto.

Ruggero Tita e Caterina Banti commentano così il loro secondo oro stagionale: “È stata una settimana molto lunga, la regata è durata un giorno in più rispetto agli standard cui siamo abituati. Abbiamo vinto e nonostante le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare ogni giorno siamo riusciti ad arrivare fino in fondo. Abbiamo iniziato alla grande e siamo riusciti a mettere durante tutta la settimana tanti punti tra noi e il secondo in una situazione che ha ricalcato un po’ quella delle Olimpiadi. La medal race non è stata particolarmente bella viste le condizioni meteo ma abbiamo fatto una regata in controllo che ci ha permesso di portare a casa la medaglia d’oro” hanno dichiarato i vincitori della classe Nacra 17.

Un’Italia che si sta rivelando quindi solida in diverse classi, anche se l’obiettivo è ovviamente quello della continuità dei risultati e della maturazione tecnica anche degli equipaggi più giovani. Il cammino verso Parigi 2024 è appena iniziato.

La classifica finale di tutti gli italiani

470 Mix

Classifica finale:
1° gli svedesi Dahlberg-Karlsson 35
2° i francesi Machetti-Retornaz 42
3° i tedeschi Wanser-Autenrieth 51

Gli italiani in gara:
Dopo la Medal Race
4° Ferrari-Caruso 53

Gold
11° Gradoni-Dubbini 60
19° Totis-Linussi 94
21° Berta-Izzo 103
Silver
48° Casertano-Matarazzo 174

49er

Classifica finale:
1° i polacchi Buksak-Wierzbicki 66
2° gli statunitensi Snow-Agnese 93
3° i francesi Fischer-Pequin 94

Gli italiani in gara:
Gold
14° Crivelli Visconti-Calabrò 143
17° Ferrarese-Chistè 176
27° Anessi-Gamba 212
Silver
59° Mascia–Cordini 312

49er:FX

Classifica finale:
1° le brasiliane Grael-Kunze 68
2° le statunitensi Roble-Shea 77
3° le norvegesi Noess-Roningen 79

Le italiane in gara:
Dopo la Medal race
8° Germani-Bertuzzi 100

Gold
13° Giunchiglia-Schio 123.13
Silver
20° Omari-Carraro 84
22° Sicouri–Marchesini 86
24° Passamonti–Fava 98

FORMULA KITE MASCHILE

Classifica finale:
1° il singaporiano Maeder
2° il francese Mazella
3° il croato Dolenc

Gli italiani in gara:
Dopo la Medal Stage
4° Boschetti
8° Pianosi

FORMULA KITE FEMMINILE

Classifica finale:
1° la statunitense Moroz
2° la francese Nolot
3° la britannica Aldridge

ILCA 6

Classifica finale:
1° la polacca Barwinska 86
2° la francese Barrue 111
3° la belga Plasschaert 113

Gli italiani in gara:
Dopo la Medal Race
7° Benini Floriani 145

ILCA 7

Classifica finale:
1° il cipriota Kontides 42
2° il britannico 43
3° il britannico Beckett 50

Gli italiani in gara:
Dopo la Medal Race
7° Chiavarini 75

iQFOiL Femminile

Classifica finale:
1° la francese Noesmoen
2° la polacca Dziarnowska
3° la francese Cousin

Le italiane in gara:
4° Maggetti 54 (Medal Stage)
8° Speciale 94 (Medal Stage)
21° Renna 218
26° Oprandi 277

© Riproduzione riservata

Slam Slam Slam
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI